Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ITALIA – SERBIA: L’AMBASCIATORE GORI ALLA FIERA INTERNAZIONALE DELL’AGRICOLTURA DI NOVI SAD

20240513_CS FIERA NOVI SAD 2

L’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, ha visitato oggi la Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad dove ha aperto il seminario intitolato “Agricoltura 5.0 – Innovazione nell’agricoltura sostenibile”, organizzato dall’Ufficio ICE di Belgrado in collaborazione con la Federazione italiana produttori macchine agricole (FederUnacoma). L’evento, in cui sono intervenuti anche la Presidente di FederUnacoma, Mariateresa Maschio, ed il Vice Direttore Generale della Federazione, Fabio Ricci, ha consentito inoltre di presentare la prossima edizione della Fiera EIMA di Bologna. L’Ambasciatore ha visitato, infine, il “Padiglione Italia”, realizzato dall’Ufficio ICE di Belgrado e che ospita su 352 metri quadri numerosi espositori provenienti dall’Italia, e quello dell’Unione Europea, Paese Partner dell’edizione 2024 della Fiera.

“L’Italia è all’avanguardia nel settore dell’agri-tech Italia e Serbia vantano un considerevole interscambio nel settore dell’agroalimentare. Siamo, inoltre, il primo fornitore della Serbia con riferimento a paste alimentari, riso, olio d’oliva e vino e il terzo nel settore food&wine. Intendiamo rafforzare questa relazione promuovendo l’eccellenza del know-how italiano in un settore che rappresenta il 6% del PIL serbo e possiamo lavorare insieme per garantire la qualità dei nostri prodotti, la sicurezza alimentare e la tracciabilità della filiera”, ha dichiarato l’Ambasciatore Gori nel suo intervento. “Crediamo che l’agri-tech e l’agricoltura sostenibile siano fondamentali per il rafforzamento del partenariato economico bilaterale tra Roma e Belgrado – ha aggiunto Gori – su questi settori puntiamo molto e, non a caso, saranno uno dei temi principali del Forum Imprenditoriale Italia-Serbia in programma a Trieste il 24 maggio prossimo, dopo essere stati al centro del Business & Science Forum di Belgrado lo scorso anno”.

“Da tempo puntiamo su una stretta collaborazione con i player innovativi dell’agricoltura serba per migliorare la collaborazione tra i due Paesi in questo mercato. Le aziende italiane presenti in fiera coprono l’intera filiera produttiva, offrendo le migliori tecnologie a livello internazionale. La nostra partecipazione alla Fiera di Novi Sad testimonia l’impegno nel rafforzare questa collaborazione e nel promuovere l’eccellenza italiana nel settore agri-tech,” ha dichiarato Antonio Ventresca, Direttore dell’Ufficio ICE di Belgrado.