Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’AMBASCIATORE LUCA GORI IN VISITA AL CIMITERO MILITARE ITALIANO A BELGRADO

foto cimitero 1

 foto cimitero 2

A poche settimane dal suo arrivo l’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, si è recato al Cimitero Militare Italiano di Belgrado per onorare i caduti italiani della Grande Guerra, depositando una corona di fiori.

Sono stati oltre 10 mila i militari italiani caduti in Serbia durante la Prima Guerra Mondiale, una storia di amicizia e di eroismo che lega la Serbia e l’Italia. Dal 12 dicembre 1915 al 29 febbraio 1916 le navi della Marina Italiana portarono sulle nostre coste e salvarono 260.895 militari e sfollati serbi. Quando dopo lo sbarco di Gallipoli, gli Alleati chiesero all’Italia di intervenire nei Balcani, molti di loro salparono insieme a 52.700 soldati italiani per combattere fianco a fianco sul fronte balcanico.

foto cimitero 3 foto cimitero 4