Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ITALIA – SERBIA: IN AMBASCIATA INCONTRO CON LE IMPRESE IN VISTA DEL FORUM IMPRENDITORIALE ITALIA-SERBIA DI TRIESTE

Con imprese 2 13.5.24

Si è svolto oggi presso l’Ambasciata d’Italia a Belgrado un incontro tra gli attori del “Sistema Italia” in Serbia (Ambasciata, ICE, IIC, Confindustria Serbia e Camera di Commercio Italo Serba – CCIS, SIMEST, SACE e CDP) e gli imprenditori italiani che operano nel Paese. La riunione ha fornito l’occasione per presentare le prossime iniziative in programma, a cominciare dal Forum Imprenditoriale Italia-Serbia dedicato al tema “Transizione verde: nuove opportunità per la cooperazione bilaterale” che si terrà a Triste il prossimo 24 maggio. Il Forum oltre ad una sessione plenaria verrà articolato su tre tavoli di approfondimento dedicati all’economia circolare, all’innovazione tecnologica e alle infrastrutture. Nel corso dell’incontro, inoltre, sono stati presentati la partecipazione italiana alla Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad (18-23 maggio); la programmazione culturale dell’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado; l’iniziativa “Bircaninova@100”; la manifestazione “Giorni Italiani” presso il Water Front di Belgrado ed il Memorandum istitutivo del Consiglio delle Associazioni Imprenditoriali Europee che la CCIS e Confindustria Serbia firmeranno con altre 13 associazioni di categoria dell’UE.

“I rapporti economici tra Italia e Serbia poggiano su fondamentali solidissimi. Secondo i dati dell’Agenzia per lo sviluppo della Serbia (RAS), l’Italia con le sue 1200 aziende rappresenta uno dei primi investitori esteri in Serbia, con l’11,1% degli IDE, in termini di numero di progetti, e all’11,7% in termini di valore nel periodo 2010-2022”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, rivolgendosi agli imprenditori. “Il prossimo Forum Imprenditoriale di Trieste – ha aggiunto – punta a rafforzare e rinnovare il partenariato economico bilaterale tra Roma e Belgrado concentrandosi su ambiente, infrastrutture, energia e agricoltura nel solco del percorso tracciato sin dallo scorso anno, su impulso del Ministro Tajani, attraverso la Conferenza Nazionale sui Balcani ed il Business & Science Forum di Belgrado”.