Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

ITALIA – SERBIA: INTERVENTO DELL’AMBASCIATORE GORI AL LANCIO DEL FONDO ENEF II

ENEF 1

L’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, ha partecipato oggi all’evento di lancio di ENEF II, il fondo per l’espansione delle imprese creato dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS), l’Unione Europea, Cassa Depositi e Prestiti e KfW Developement Bank per erogare finanziamenti e fornire assistenza tecnica alle aziende locali e agli investitori stranieri nei Balcani occidentali. Durante l’evento, cui hanno partecipato anche la Ministra della Scienza dello Sviluppo Tecnologico e dell’Innovazione della Repubblica di Serbia, Jelena Begović, il Direttore Regionale per i Balcani Occidentali di BERS, Matteo Colangeli, l’Ambasciatore dell’Unione Europea in Serbia, Emanuele Giaufret, e l’Ambasciatrice tedesca, Anke Konrad, sono state presentate le prospettive di crescita economica della regione e l’ulteriore sostegno che ENEF II potrà offrire allo sviluppo e all’internazionalizzazione delle imprese della regione. Nel corso della conferenza, inoltre, Banca Intesa ha siglato l’accordo di associazione ad ENEF II, diventando il primo investitore privato del fondo.

“L’Italia crede nello sviluppo economico della Serbia e nelle opportunità che può offrire per le imprese italiane. Lo dimostra il rafforzamento del Sistema Italia in Serbia. Oggi Belgrado può contare sulla presenza di SACE, SIMEST e CDP, arrivati in Serbia portando con sè strumenti finanziari importanti per le nostre aziende”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori. “ENEF II – ha aggiunto Gori – è uno strumento innovativo che vede l’Italia in prima linea, sia a livello pubblico che privato”.