Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

ITALIA-SERBIA: A BELGRADO GALA PER LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA 2023 CON IL PRESIDENTE DEL VENETO, ZAIA

DSC05627

ITALIA-SERBIA: A BELGRADO GALA PER LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA 2023 CON IL PRESIDENTE DEL VENETO, ZAIA.

Ieri sera, la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, ha ospitato l’evento organizzato in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2023. Una serata speciale, ideata per celebrare le eccellenze regionali del Veneto, partner della rassegna di quest’anno in Serbia, alla presenza del Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia. I piatti, anch’essi rigorosamente veneti e preparati dal Ristorante “Al Pioppeto” di Romano D’ezzelino (Vicenza), sono stati i protagonisti della serata a cui ha partecipato il Ministro per il Commercio Interno ed Estero, Tomislav Momirovic, oltre ad esponenti italiani e serbi del mondo delle istituzioni, dell’imprenditoria e della cultura. Ad impreziosire l’evento l’esibizione del cantante italiano, originario di Treviso, Mattia Zanatta, che ha interpretato brani celebri della musica italiana da Bocelli a Lucio Dalla.

“Abbiamo deciso di dedicare alla Regione del Veneto un’attenzione particolare alla luce del rapporto speciale che la lega ai Balcani ed in particolare alla Serbia, dove i suoi imprenditori hanno investito e sono una delle comunità regionali più attive e rappresentate”, ha affermato l’Ambasciatore d’Italia, Luca Gori, nell’aprire la serata. “La cucina italiana, che è candidata a patrimonio immateriale dell’UNESCO – ha aggiunto Gori – è una delle espressioni culturali in cui si sublima il patrimonio delle diversità regionali italiane”.

“Voglio ringraziare l’Ambasciatore Gori e l’intera struttura diplomatica dell’Ambasciata per l’invito e l’organizzazione dell’evento. Serbia e Veneto sono legate da una lunga tradizione di amicizia e scambi commerciali. Ogni iniziativa che possa andare ad approfondire ulteriormente le reciproche culture, tradizioni, prodotti identitari non può che essere accolta con grande favore. Gli scambi economici e commerciali tra le aziende Venete e le realtà Serbe sono in crescita e ampliamento: è importante che siano anche accompagnati da una rete efficace di assistenza e servizi”, ha dichiarato il Presidente Zaia nel suo intervento di saluto.