Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

ITALIA – SERBIA: L’ITALIA PAESE PARTNER DELLA FIERA INTERNAZIONALE DELL’AGRICOLTURA DI NOVI SAD (20-26 maggio). CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

foto ns 1

Si è svolta oggi la conferenza stampa di presentazione della 90° Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad di cui quest’anno l’Italia, grazie all’Ufficio ICE di Belgrado, sarà Paese partner. La Fiera, la più grande manifestazione del settore agricolo e zootecnico del Sud-est Europa, si svolgerà a Novi Sad dal 20 al 26 maggio 2023. All’Italia sarà riservato uno spazio espositivo di 500 metri quadri all’interno Padiglione 1, con la partecipazione di più di venti aziende del settore.

Nell’edizione che celebra anche il centenario dell’Ente fieristico di Novi Sad, la partecipazione italiana sarà arricchita da un programma culturale a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, aperto da un’esibizione dell’Orchestra della Taranta.

“Crediamo che il settore agroalimentare possa fare da traino per il rafforzamento del partenariato economico bilaterale tra Roma e Belgrado. In particolare la sicurezza alimentare e l’agri-tech, oggi e in futuro, avranno un ruolo di primaria importanza e non a caso saranno al centro della partecipazione italiana alla Fiera dell’agricoltura, come lo è stato per il Business and Science Forum Italia-Serbia dello scorso marzo”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori. “Vogliamo promuovere l’eccellenza del know-how italiano – ha aggiunto Gori – in un settore cardine della nostra economia, il cui export nel 2022 ha sfiorato i 61 miliardi di euro”. A margine della conferenza stampa il Direttore dell’Ufficio ICE di Belgrado, Antonio Ventresca, e il Direttore della Fiera di Novi Sad, Slobodan Cvetković, hanno firmato un protocollo di collaborazione alla presenza dell’Ambasciatore Gori.

foto ns 2

foto ns 3