Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ITALIA – SERBIA: L’AMBASCIATORE GORI INCONTRA LA NEO MINISTRA DELL’AGRICOLTURA JELENA TANASKOVIĆ

 

gori tanaskovic 1
L’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, è stato ricevuto oggi dalla neo Ministra dell’Agricoltura, delle Foreste e della Gestione delle Acque Jelena Tanasković. Al centro dell’incontro l’andamento del commercio di prodotti agricoli tra Italia e Serbia, le prospettive di crescita di questo settore e le possibili collaborazioni nel settore della gestione delle risorse idriche e forestali.

“Roma e Belgrado vantano un importante interscambio di prodotti agroalimentari, che nel 2021 ha visto un aumento del 36% rispetto al 2020. Puntiamo a semplificare insieme procedure doganali per facilitare l’ulteriore aumento degli scambi’’ ha dichiarato l’Ambasciatore Gori. “L’unicità dell’agricoltura italiana si basa sull’attenzione all’ambiente, sull’efficienza produttiva ed sull’automazione delle produzioni. Caratteristiche – ha aggiunto Gori – che vogliamo esportare in Serbia promuovendo il nostro agri-tech anche in vista della Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad, dove l’Italia sarà Paese partner nel 2023”.

Comunicato del Ministero dell’Agricoltura, delle Foreste e della Gestione di Acque

Il Ministro dell’Agricoltura, delle Foreste e della Gestione di Acque, Jelena Tanasković, ha incontrato oggi l’Ambasciatore della Repubblica Italiana in Serbia, Luca Gori, con il quale ha discusso dei futuri progetti di cooperazione, nonché dell’organizzazione della prossima Fiera Internazionale dell’Agricoltura a Novi Sad, dove l’Italia sarà il Paese partner.

Tanasković ha sottolineato che i buoni rapporti di partenariato tra l’Italia e la Serbia hanno portato l’Italia tra i primi tre partner commerciali della Serbia nel settore dei prodotti agroalimentari.

“In particolare, va tenuto presente che il volume degli scambi aumenta di anno in anno e che lo scorso anno è stato raggiunto uno scambio record di prodotti agroalimentari tra i nostri due Paesi per un importo di 485,5 milioni di euro, pari al 52% in più rispetto al 2020” ha affermato la Tanasković. “Non stupisce quindi che l’Italia torni ad essere Paese partner della Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad, che si terrà dal 20 al 26 maggio 2023, una delle principali manifestazioni di questo tipo non solo nel regione, ma anche in Europa” , ha sottolineato la Tanasković.

Ella ha sottolineato che il Ministero dell’Agricoltura è un partner tradizionale della Fiera e che spera che il prossimo anno presenteremo insieme il meglio che l’Italia e la Serbia hanno da offrire, ma anche i progetti congiunti come quello dell’investimento della “Ferrero” italiana, con la quale si sta realizzando un progetto per il miglioramento, la modernizzazione e lo sviluppo del settore agricolo in Serbia e la realizzazione di grandi piantagioni di nocciole nelle regioni serbe, che sta avendo ottimi risultati.

L’Ambasciatore Gori si è congratulato con la Ministra Tanasković per la sua nomina e ha ricordato che in Italia è stato recentemente eletto un nuovo governo, pronto a collaborare attivamente con la Serbia. “I rapporti tra l’Italia e la Serbia sono di particolare importanza, anche nel settore di competenza del suo dicastero”, ha detto Gori.

Belgrado, 2 dicembre 2022

gori tanaskovic 2