Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

VISITA DI CONGEDO DELL’AMBASCIATORE LO CASCIO AL VICE PRIMO MINISTRO E MINISTRO DELLA DIFESA STEFANOVIC

lo cascio stefanovic 31.05.2022

L’Ambasciatore d’Italia, Carlo Lo Cascio, ha incontrato oggi in visita di congedo il Vice Primo Ministro e Ministro della Difesa Nebojsa Stefanovic.

Comunicato del Ministero della Difesa.

INCONTRO TRA IL VICE PRIMO MINISTRO E MINISTRO DELLA DIFESA STEFANOVIC E L’AMBASCIATORE D’ITALIA LO CASCIO.

Il Vice Primo Ministro e Ministro della Difesa Dr. Nebojsa Stefanovic ha ricevuto oggi in visita di congedo l’Ambasciatore d’Italia Carlo Lo Cascio, al quale ha rivolto il proprio ringraziamento per la dedizione e l’impegno personale spesi per migliorare la cooperazione tra i nostri due Paesi nel campo della difesa e che va a pari passo con lo sviluppo delle relazioni bilaterali complessive caratterizzate da un forte partenariato strategico.

Il Ministro Stefanovic ha ricordato le numerose attività di cooperazione militare bilaterale, comprese due visite del Ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini in Serbia nel dicembre 2020 e nel marzo 2022. Egli ha inoltre sottolineato che la cooperazione nel campo della difesa continuerà a crescere anche nel prossimo periodo con l’attuazione di progetti in settori chiave, come la cooperazione tra i due comparti militari, la partecipazione congiunta a operazioni multilaterali, la cooperazione dell’industria della difesa, nell’ambito della formazione e del settore medico.

L’Ambasciatore Lo Cascio ha sottolineato che gli incontri ad alto livello hanno costituito una base stabile per migliorare la cooperazione in tutti i settori e ha evidenziato l’interesse della parte italiana ad approfondire la cooperazione militare bilaterale, per la quale esistono notevoli potenzialità. “L’Italia continuerà ad essere amica e partner della Repubblica di Serbia – ha affermato l’Ambasciatore Lo Cascio – in particolare fornendo sostegno alla Serbia nel processo di integrazione europea.”