Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciatore Lo Cascio è intervenuto al webinar “Opportunità per le aziende italiane in Serbia” promosso da Green Hill Advisory

foto webinar lo cascio aleksic news

Intervenendo al webinar, l’Ambasciatore Carlo Lo Cascio e l’Ambasciatore di Serbia a Roma, Goran Aleksic, hanno discusso dello stato di salute dell’economia serba – mettendo in evidenza le riforme nel campo dell’eGovernment e l’ambiente “business-friendly” offerto dalla Serbia – e delle sfide poste dalla pandemia.

Dopo l’appuntamento con Cassa Depositi e Prestiti e SIMEST, si rinnovano quindi gli appuntamenti dedicati all’intensificazione dei rapporti economici con la Serbia.

Belgrado è un partner privilegiato per l’Italia e, nonostante il rallentamento degli scambi a causa della pandemia, anche nel 2020 l’Italia si e’ confermata secondo partner commerciale della Serbia. Sul mercato serbo sono presenti circa 600 aziende italiane.

“Durante quest’anno, ancora impegnativo per via dell’emergenza sanitaria” ha affermato l’Ambasciatore Lo Cascio “i nostri due Paesi sono pronti a cogliere le opportunità della ripartenza economica per intensificare la collaborazione bilaterale, anche grazie al Patto per l’Export che sostiene la riaffermazione della presenza italiana sui mercati internazionali”. Al riguardo, il portale pubblico di accesso ai servizi è consultabile al link https://export.gov.it .

SERBIA-ITALIA: AMBASCIATORI INTERVENGONO AL WEBINAR SU OPPORTUNITA’ PER LE AZIENDE ITALIANE

Belgrado, 03 mar – (Nova) – L’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Carlo Lo Cascio, e l’ambasciatore di Serbia a Roma, Goran Aleksic, hanno partecipato oggi al webinar dal titolo “Opportunita’ per le aziende italiane in Serbia” promosso da Green Hill Advisory. Secondo una nota dell’ambasciata d’Italia a Belgrado, al centro del webinar sono stati i temi relativi allo stato di salute dell’economia serba. Sono state messe in evidenza le riforme nel campo dell’eGovernment e l’ambiente “business-friendly” offerto dalla Serbia, e delle sfide poste dalla pandemia. Dopo l’appuntamento con Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Simest, si rinnovano quindi gli appuntamenti dedicati all’intensificazione dei rapporti economici con la Serbia. Belgrado e’ un partner privilegiato per l’Italia e, nonostante il rallentamento degli scambi a causa della pandemia, anche nel 2020 l’Italia si e’ confermata secondo partner commerciale della Serbia. Sul mercato serbo sono presenti circa 600 aziende italiane. “Durante quest’anno, ancora impegnativo per via dell’emergenza sanitaria, i nostri due Paesi sono pronti a cogliere le opportunita’ della ripartenza economica per intensificare la collaborazione bilaterale, anche grazie al Patto per l’Export che sostiene la riaffermazione della presenza italiana sui mercati internazionali”, ha affermato l’ambasciatore Lo Cascio.