Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Il Sottosegretario agli Affari Esteri Ivan Scalfarotto da oggi in visita a Belgrado

foto_scalfarotto_joksimovic_news

Il percorso europeo della Serbia, il dossier Kosovo e il partenariato economico con Belgrado sono tra i temi al centro dei colloqui che il Sottosegretario Ivan Scalfarotto avrà a Belgrado oggi e domani. L’On. Scalfarotto, accompagnato dall’Ambasciatore Carlo Lo Cascio, incontrerà la Primo Ministro Ana Brnabic, il nuovo Ministro degli Affari Esteri Nikola Selakovic e la Ministra per l’Integrazione Europea Jadranka Joksimovic.

Il 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, il Sottosegretario presenzierà alla tradizionale cerimonia presso il Cimitero Militare di Belgrado porgendo gli onori ai Caduti. Durante la visita, l’On. Scalfarotto incontrerà anche la neo Ministra per i Diritti Umani e delle minoranze e del dialogo sociale Gordana Comic e vedrà anche alcuni rappresentanti della società civile serba.

In occasione di un incontro con la comunità economica italiana, il Sottosegretario Scalfarotto presenterà uno studio sulla presenza imprenditoriale italiana in Serbia realizzato dall’Ambasciata e dalla Camera di Commercio italo-serba, che conferma il rilevante contributo delle aziende italiane alla crescita dei due Paesi.

La visita si colloca in un contesto generale segnato dall’epidemia da COVID 19, che però non ha impedito alle relazioni tra Italia e Serbia di progredire ulteriormente grazie anche all’aiuto e all’assistenza che Roma e Belgrado si sono prestate a vicenda sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

ll Sottosegretario Scalfarotto al Cimitero Militare di Belgrado porge gli onori ai Caduti in occasione del Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

Incontro del Sottosegretario Ivan Scalfarotto con la Primo Ministro Ana Brnabic

 

Comunicato del Governo serbo:

La Primo Ministro della Repubblica di Serbia, Ana Brnabic, ha incontrato oggi il Sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ivan Scalfarotto, con il quale ha discusso dell’ulteriore intensificazione delle relazioni bilaterali tra i due Paesi.

La Primo Ministro Brnabic ha sottolineato che il nuovo Governo serbo è governo di continuità politica ed economica che rimane sulla strada filoeuropea ed ha ringraziato l’Italia per il suo contributo alla stabilità e alla prosperità della regione dei Balcani Occidentali e per l’impegno attivo per la prospettiva europea dell’intera regione.

La Premier Brnabic ha valutato che la Serbia e l’Italia hanno mantenuto un alto livello delle relazioni, confermando l’amicizia e la solidarietà anche durante la pandemia di Covid 19 inviando aiuti umanitari e sanitari. La Premier Brnabic ha ringraziato l’Italia per aver aiutato i medici serbi inviando il suo team medico durante la pandemia.

Il Sottosegretario Scalfarotto ha augurato successo alla Primo Ministro Brnabic nel nuovo mandato ed ha sottolineato che l’Italia continua a sostenere che il posto della Serbia è nell’Unione Europea, valutando che ciò è nel reciproco interesse sia dell’Europa che della regione dei Balcani Occidentali.

Il Sottosegretario Scalfarotto ha ringraziato la Serbia per l’aiuto inviato all’Italia durante la pandemia, sottolineando che con questo atto di solidarietà la Serbia ha confermato il suo carattere europeo.

Durante l’incontro si è discusso anche delle misure che i due Paesi stanno adottando per mitigare le conseguenze economiche causate dalla pandemia di Covid 19.

Incontro del Sottosegretario Ivan Scalfarotto con il Ministro degli Esteri Nikola Selakovic

Comunicato del Ministero degli Esteri serbo:

Il Ministro degli Esteri serbo, Nikola Selakovic, ha ricevuto oggi il Sottosegretario del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale d’Italia, Ivan Scalfarotto.

In quest’occasione il Ministro Selakovic ha ringraziato per il forte sostegno che l’Italia fornisce alla Serbia lungo il percorso dell’integrazione europea.

Il Sottosegretario Scalfarotto ha detto di aver apprezzato molto il sostegno e l’aiuto della Serbia e del Presidente Aleksandar Vucic nei primi giorni della pandemia di coronavirus, sottolineando che la Serbia è un Paese molto importante e partner bilaterale per l’Italia.

Il capo della diplomazia serba e il Sottosegretario Scalfarotto hanno scambiato opinioni sull’attuale collaborazione bilaterale e regionale, sul dialogo tra Belgrado e Pristina, nonché sulla cooperazione nel campo dell’integrazione europea della Serbia.

Il Ministro Selakovic ha sottolineato che anche nelle condizioni della pandemia Covid-19, è stato mantenuto un alto livello di dialogo politico ed è stata dimostrata la solidarietà e la forte amicizia tra i due popoli. Egli ha confermato la disponibilità del nuovo Governo serbo, quale governo di continuità politica ed economica, a portare avanti il dialogo con l’Italia nel prossimo periodo e ad intensificarlo ulteriormente in numerosi settori di comune interesse.

Il Ministro ha sottolineato l’importanza che la Serbia attribuisce al quadro strategico di cooperazione e alla realizzazione del quarto Vertice intergovernativo a Belgrado durante quest’anno.

Inoltre, durante l’incontro, il ministro Selakovic ha ringraziato per il fatto che i soldati italiani nell’ambito della KFOR proteggono i luoghi sacri serbi in Kosovo e Metohija.

Il Sottosegretario Scalfarotto ha trasmesso le congratulazioni al capo della diplomazia serba, e anche un invito ufficiale del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio a visitare Roma quest’anno.

Il Sottosegretario Scalfarotto ha sottolineato l’interesse dell’Italia a continuare e intensificare la buona collaborazione bilaterale con la Serbia ed a fornire un ulteriore sostegno al suo percorso europeo. Egli ha ribadito che l’Italia riconosce e apprezza gli sforzi che la Serbia sta compiendo in termini di cooperazione regionale e relazioni di buon vicinato, soprattutto attraverso l’iniziativa “Mini-Schengen”. Il Sottosegretario ha espresso la disponibilità dell’Italia a contribuire al dialogo tra Belgrado e Pristina, al fine di raggiungere una soluzione di compromesso, contribuendo alla pace, sicurezza e prosperità nella regione dei Balcani Occidentali.

Incontro del Sottosegretario Ivan Scalfarotto con la Ministro per l’Integrazione Europea Jadranka Joksimovic

Comunicato del Ministero per l’Integrazione Europea:

Sostegno concreto e solidarietà reciproca fra Italia e Serbia

Il ministro dell’Integrazione europea, Jadranka Joksimovic, ha incontrato oggi il Sottosegretario del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Ivan Scalfarotto. I due interlocutori hanno discusso dell’attualità e della cooperazione tra i due Paesi nel processo di integrazione europea della Serbia, dell’ulteriore rafforzamento della cooperazione bilaterale, delle misure che Serbia e Italia stanno adottando nella lotta contro la pandemia di Covid-19, nonché della situazione nella regione.

La Joksimovic ha valutato che le relazioni tra l’Italia e la Serbia sono di alto livello, come dimostra al meglio la cooperazione strategica tra i due Paesi a livello politico, la cooperazione economica molto importante e la solidarietà reciproca – manifestata prima durante le catastrofiche inondazioni in Serbia nel 2014 e poi durante l’attuale pandemia Covid-19, quando il nostro Paese ha reagito inviando il materiale sanitario all’Italia.

“Abbiamo dimostrato in prassi cosa significa la solidarietà europea e quali sono i valori europei che la Serbia e l’Italia condividono e su cui costruiscono le relazioni amichevoli, e su questa strada proseguiamo rafforzando le nostre relazioni bilaterali, ma anche tracciando l’ulteriore percorso europeo della Serbia”, ha sottolineato la Joksimovic. Lei ha inoltre espresso soddisfazione per la possibilità di intensificare la cooperazione allo sviluppo di progetti strategici nell’ambito della Strategia Adriatico-Ionica e dei programmi che consentiranno una migliore interconnessione nella regione e la nostra transizione più veloce verso un’economia innovativa e verde, contribuendo così a una più rapida integrazione della Serbia nell’Unione europea.

Scalfarotto ha affermato che l’Italia è un sincero amico della Serbia e che continuerà a sostenere attivamente la politica di allargamento dell’UE, con il costante rispetto dei suoi principi cruciali. Egli ha inoltre sottolineato che uno degli obiettivi della sua visita in Serbia è quello di considerare i modi in cui l’Italia possa concretamente contribuire ad un miglioramento e un’accelerazione del processo di integrazione europea della Serbia, che contribuirà sicuramente allo sviluppo di reciproci legami economici e politici. Scalfarotto ha particolarmente apprezzato il continuo impegno della Serbia per la stabilità ed una migliore cooperazione nella regione dei Balcani Occidentali.

La Joksimović ha ringraziato il suo interlocutore per l’assistenza prestata dall’Italia nel campo dell’integrazione europea, auspicando che entro fine anno, secondo la nuova metodologia adottata dalla Serbia, si possa tenere una Conferenza intergovernativa per analizzare i risultati e in occasione della quale la Serbia possa presentare il proprio Action Plan per il prossimo anno. “Il nuovo Governo serbo si adopererà per compiere tutte le riforme necessarie al fine di accelerare il cammino europeo del nostro Paese, soprattutto quelle nei settori chiave come lo Stato di diritto”. A questo proposito, apprezziamo moltissimo la preparazione del Piano economico e di investimenti per i Balcani Occidentali, che è stato recentemente presentato dalla Commissione Europea, in quanto prevede, tra l’altro, investimenti significativi nello sviluppo dei trasporti, dell’energia e delle infrastrutture digitali per garantire una migliore connettività nella regione, così come con l’UE, che è il nostro principale partner commerciale. Crediamo che l’attuazione di questo piano migliorerà l’ambiente economico nella regione e rafforzerà ulteriormente i legami economici con l’Italia “.

NOTIZIE IN SERBO:

https://fonet.rs/politika/35871372/srbiji-je-mesto-u-eu.html

https://studiob.rs/brnabic-i-skalfaroti-o-daljem-intenziviranju-odnosa/

http://novimagazin.rs/vesti/brnabic-i-skalfaroti-o-jacanju-bilateralnih-odnosa

https://rtv.rs/sr_lat/politika/brnabic-i-skalfaroti-o-daljem-intenziviranju-odnosa_1175603.html

https://informer.rs/vesti/politika/560749/srbija-italija-odrzale-visok-nivo-odnosa-brnabic-skalfaroti-daljem-intenziviranju-odnosa

https://www.espreso.rs/vesti/politika/656281/brnabic-i-skalfaroti-o-jacanju-bilateralnih-odnosa

http://www.happytv.rs/vesti/politika/259090/brnabi%C4%87-i-skalfaroti-o-daljem-intenziviranju-odnosa

https://www.telegraf.rs/vesti/politika/3258457-selakovic-razgovarao-sa-skalfarotom-u-fokusu-jacanje-saradnje-srbije-i-italije

https://www.kurir.rs/vesti/politika/3560933/selakovic-se-sastao-sa-skalfarotom-srbiju-i-italiju-povezuje-snazno-prijateljstvo

https://pink.rs/drustvo/246518/selakovic-i-skalfarot-o-jacanju-saradnje-srbije-i-italije

https://www.dnevnik.rs/politika/joksimovic-i-skalfaroto-o-podrsci-i-solidarnosti-srbije-i-italije-03-11-2020

https://www.danas.rs/ekonomija/istrazivanje-nastavlja-se-rast-italijanskih-kompanija-u-srbiji/

https://www.blic.rs/biznis/privreda-i-finansije/znate-li-koliko-u-srbiji-ima-kompanija-iz-italije-ovo-je-tacna-brojka-koja-je-mnoge/wdyh7vk

https://www.novosti.rs/vesti/ekonomija/932257/italijanske-firme-srbiji-zaposljavaju-50-000-radnika

https://rtv.rs/sr_lat/ekonomija/aktuelno/u-srbiji-vise-od-1.600-italijanskih-kompanija_1175555.html

https://cordmagazine.com/sr/vesti/istrazivanje-komore-italijansko-srpskih-privrednika-i-ambasade-italije-nastavlja-se-rast-italijanskih-kompanija-u-srbiji/

https://bizinfo.rs/?p=86345