Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Lettera di auguri del Presidente della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella in occasione della Festa della Repubblica Italiana

“Egregio Presidente, caro Amico,

in occasione della Festa della Repubblica, desidero formularLe a nome dei cittadini della Repubblica di Serbia e a nome mio personale, i migliori auguri e sentite felicitazioni di buona salute, benessere e progresso del Suo Paese e di tutti i suoi cittadini.

La crisi globale senza precedenti nella storia recente ci ha posto di fronte a sfide inaudite fra le quali la più importante la preoccupazione per la salute ed il benessere dei nostri cittadini. Tutti abbiamo dovuto affrontare enormi perdite umane e materiali, ma tutti insieme abbiamo contribuito al contenimento della pandemia. La pandemia ha dimostrato ancora una volta che solo con solidarietà e sforzi congiunti di tutti i Paesi e tutti i fattori sociali rilevanti possiamo combattere le ardenti sfide globali del giorno d’oggi.

Ora quando tutte le nostre forze sono dirette verso una ripresa sociale ed economica, desidero sottolineare che la Repubblica di Serbia è pronta a sviluppare il partenariato strategico ed il dialogo bilaterale con la Repubblica Italiana amica.

Sono convinto che la vicinanza e la solidarietà dimostrate durante l’attuale pandemia, daranno un nuovo impulso alle nostre relazioni e la collaborazione in numerosi argomenti di comune interesse, contribuendo alla prosperità dei nostri Paesi e popoli come anche al percorso europeo della Serbia.

Voglia gradire, Egregio Presidente, i sensi della mia più alta considerazione.


Aleksandar Vučić