Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italian Serbian Film Festival

Oggi 23 settembre l’Ambasciatore Carlo Lo Cascio ha inaugurato con una conferenza stampa all’Istituto Italiano di Cultura la quarta edizione del Italian Serbian Film Festival di Belgrado, realizzato dall’Associazione Culturale Excellence in collaborazione con la Cineteca Jugoslava. Il Festival, che fa tappa per la quarta volta a Belgrado, intende promuovere il nuovo cinema italiano e in particolare i giovani talenti. Grazie alla collaborazione con Istituto Luce/Cinecittà di Roma, il Festival pone l’attenzione sui debutti cinematografici della nuova generazione di registi italiani.

Il Festival si svolge dal 23 al 28 settembre presso la Cineteca Jugoslava di Belgrado. La prima parte del festival si svolge presso la sede di Uzun Mirkova 1 e prevede la presentazione di sei film italiani contemporanei, tutti in versione originale con sottotitoli in serbo.

Programma delle proiezioni:

Lunedì 23 settembre
ore 18.00 – Il primo Re, regia di Matteo Rovere
ore 20.30 – Saremo giovani e bellissimi, regia di Letizia Lamartire

Martedì 24 settembre
ore 18.00 – L’amore ai tempi di Shr.Ek, regia di Alessandro Derviso
ore 20.30 – Acqua e zucchero, regia di Fariborz Kamkari

Mercoledì 25 settembre
ore 18.00 – Una vita spericolata, regia di Marco Ponti
ore 20.30 – Compromessi sposi, regia di Francesco Micchichè

La seconda parte del Festival si svolge presso il Museo della Cineteca Jugoslava in via Kosovska 11 con la proiezione dei film i cui costumi sono stati curati dal costumista vincitore del premio Oscar Piero Tosi.

Venerdì 27 settembre
ore 17.30 – Ieri, oggi, domani (1963), regia di Vittorio De Sica
ore 20.00 – Il Gattopardo (1963), regia di Luchino Visconti

Sabato 28 ottobre
ore 17.00 – Lo straniero (1967), regia di Luchino Visconti
ore 19.00 – L’innocente (1976), regia di Luchino Visconti
ore 21.00 – Il portiere di notte (1974), regia di Liliana Cavani

Nell’ambito del Festival sono previsti incontri tra i professionisti incentrati sull’analisi della situazione in Europa di un settore in rapida trasformazione, sul ruolo delle istituzioni pubbliche, sul confronto tra il cinema indipendente in Italia, Serbia e l’area balcanica, sul ruolo delle associazioni, sulle dinamiche impresse dalle nuove piattaforme alla distribuzione di film, sulla necessità di un percorso di accompagnamento delle produzioni indipendenti verso l’internazionalizzazione, nonché sulla possibilità di nuove coproduzioni italo-serbe.

Per maggiori informazioni: http://www.kinoteka.org.rs/

NOTIZIE in serbo:

N1http://rs.n1info.com/Kultura/a526865/Festival-italijanskog-filma-u-Beogradu.html

E Kapijahttps://www.ekapija.com/news/2634921/festival-italijanskog-filma-u-beogradu-od-23-do-28-septembra-video

Tanjughttp://www.tanjug.rs/full-view.aspx?izb=507918