Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciatore Lo Cascio a Jagodina per la “Giornata delle PMI”

foto jagodina news 1   foto jagodina news 2

L’Ambasciatore Carlo Lo Cascio è stato oggi in visita a Jagodina per celebrare la “Giornata delle Piccole e Medie Imprese (PMI)”. L’Ambasciatore ha visitato nell’occasione le aziende Aunde Serbia (taglio e il confezionamento di imbottiture per i sedili), Confezioni Andrea (teloni protettivi per automobili) e Vibac Balcani (nastri adesivi acrilici). Inoltre, Carlo Lo Cascio ha anche incontrato alcuni ragazzi delle scuole superiori di Jagodina. Agli incontri hanno anche partecipato Snežana Vukašinović, vicesindaco di Jagodina, Gabrijela Grujić, assistente del Ministro dell’Educazione della Repubblica di Serbia e Romano Rossi, Vicepresidente di Confindustria Serbia.

Lanciata nel 2010, la “Giornata delle PMI” ha significativamente contribuito a livello italiano e internazionale alla promozione dell’imprenditorialità attraverso visite organizzate presso gli impianti produttivi, con il sostegno dei Ministeri competenti e le istituzioni regionali e locali. Riconoscendo l’importanza dell’iniziativa, nel novembre 2016 è stata organizzata la prima edizione della manifestazione in Serbia in collaborazione con il Comune di Sremska Mitrovica, gli istituti tecnici superiori e le aziende associate a Confindustria. Da allora l’iniziativa si è trasformata in un progetto della durata di un anno – “L’anno delle porte aperte dell’industria italiana“, con lo scopo finale di promuovere una collaborazione sistematica ed a lungo termine tra gli istituti tecnici e le università da un lato e le aziende italiane dall’altro, per dare supporto alle aziende che avevano individuato un mancato allineamento tra i programmi scolastici e le necessità reali delle imprese. Anche quest’anno Confindustria ha organizzato la giornata delle PMI seguendo un “format” analogo, con la partecipazione degli istituti scolastici serbi, grazie alla collaborazione del Comune di Jagodina, del Ministero dell’istruzione serba e delle imprese associate.

L’Ambasciatore Lo Cascio ha spiegato che incontrare oggi a Jagodina le PMI italiane ha avuto il significato di riconoscere il grande contributo che le aziende di piccole e medie dimensioni danno alla Serbia. “Le PMI sono il motore dell’economia italiana e rappresentano un modello che si adatta perfettamente alla realtà serba” ha aggiunto l’Ambasciatore, “senza contare che le aziende italiane sono qui per restare, ed è per questo che vogliamo guardare al futuro insieme ai lavoratori e alle lavoratrici serbe, e creare un legame diretto tra istituti scolastici e aziende”.

 foto jagodina news 3 foto jagodina news 4 

Diplomazia italiana: SERBIA, ambasciatore Lo Cascio a Jagodina per la Giornata delle piccole e medie imprese

Belgrado, 16 nov – (Nova) – L’ambasciatore italiano in SERBIA, Carlo Lo Cascio, e’ stato oggi in visita a Jagodina (parte centrale del paese) per celebrare la Giornata delle piccole e medie imprese (Pmi). L’ambasciatore ha visitato nell’occasione le aziende Aunde SERBIA(taglio e il confezionamento di imbottiture per i sedili), Confezioni Andrea (teloni protettivi per automobili) e Vibac Balcani (nastri adesivi acrilici). Inoltre, Lo Cascio ha anche incontrato alcuni ragazzi delle scuole superiori di Jagodina. Agli incontri hanno anche partecipato Snezana Vukasinovic, vicesindaco di Jagodina, Gabrijela Grujic, assistente del ministro dell’Istruzione della Repubblica di SERBIAe Romano Rossi, vicepresidente di Confindustria SERBIA.

Lanciata nel 2010, la Giornata delle Pmi ha significativamente contribuito a livello italiano e internazionale alla promozione dell’imprenditorialita’ attraverso visite organizzate presso gli impianti produttivi, con il sostegno dei ministeri competenti e le istituzioni regionali e locali. Riconoscendo l’importanza dell’iniziativa, nel novembre 2016 e’ stata organizzata la prima edizione della manifestazione in SERBIA in collaborazione con il Comune di Sremska Mitrovica, gli istituti tecnici superiori e le aziende associate a Confindustria. Da allora l’iniziativa si e’ trasformata in un progetto della durata di un anno, “l’anno delle porte aperte dell’industria italiana”, con lo scopo finale di promuovere una collaborazione sistematica ed a lungo termine tra gli istituti tecnici e le universita’ da un lato e le aziende italiane dall’altro, per dare supporto alle aziende che avevano individuato un mancato allineamento tra i programmi scolastici e le necessita’ reali delle imprese.

Anche quest’anno Confindustria ha organizzato la giornata delle Pmi seguendo un formato analogo, con la partecipazione degli istituti scolastici serbi, grazie alla collaborazione del Comune di Jagodina, del ministero dell’Istruzione serbo e delle imprese associate. L’ambasciatore Lo Cascio ha spiegato che incontrare oggi a Jagodina le Pmi italiane ha avuto il significato di riconoscere il grande contributo che le aziende di piccole e medie dimensioni danno alla SERBIA. “Le Pmi sono il motore dell’economia italiana e rappresentano un modello che si adatta perfettamente alla realta’ serba” ha aggiunto l’ambasciatore, “senza contare che le aziende italiane sono qui per restare, ed e’ per questo che vogliamo guardare al futuro insieme ai lavoratori e alle lavoratrici serbe, e creare un legame diretto tra istituti scolastici e aziende”.

Italia-Serbia, giornata delle Pmi e la sfida della digitalizzazione
Leggi articolo> http://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/retediplomatica/italia-serbia-giornata-delle-pmi-e-la-sfida-della-digitalizzazione.html

foto jagodina news 5