Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciatore Lo Cascio: Per la Serbia i rapporti con Pristina sono la sfida più difficile

2018 10 05 foto alla conferenza per news

Lo Cascio: Per la Serbia i rapporti con Pristina sono la sfida più difficile

L’Italia crede che l’accordo omnicomprensivo sarebbe utile per Belgrado e Pristina, cosi come per l’intera regione considerando che questi rapporti sono le sfide più difficili per la Serbia, ha dichiarato oggi l’Ambasciatore d’Italia Carlo Lo Cascio.

“Tutti sappiamo che la soluzione del problema kosovaro è un requisito per l’adesione della Serbia all’Unione Europea, ma l’Italia crede che l’accordo omnicomprensivo sarebbe utile per entrambe le parti e l’intera regione”, ha detto lo Cascio.

Partecipando alla conferenza “Towards a Secure Serbia”, Lo Cascio ha affermato che la stabilità della regione è preziosa per l’intera Europa, e non solo per l’Italia, che è geograficamente vicina alla Serbia.

“Apprezziamo la partecipazione e lo sforzo che state imprimendo per raggiungere l’accordo con Pristina, e noi sosteniamo l’impegno di entrambe le parti affinché si arrivi ad una soluzione buona e durevole”, ha rimarcato Lo Cascio.

L’Ambasciatore ha sottolineato che la Serbia oggi rappresenta un importante fattore di stabilità nella regione, e che il progresso relativo alla sicurezza in tutti i settori è visibilmente riconoscibile.

“Il tema della sicurezza regionale è assai collegata ad un questione più ampia dell’intero continente europeo, in quanto il terrorismo, il crimine organizzato, le migrazioni rappresentano domande globali e sfide per tutti noi”, ha indicato l’Ambasciatore italiano.

Parlando della crisi migratoria, la sfida che nel 2015 aveva minacciato l’intera Europa, Lo Cascio ha lodato la Serbia per il contributo e la cooperazione che aveva in quel momento offerto all’Unione Europea.

Lo Cascio ha dichiarato che in questo campo l’Italia è pronta a partecipare e a dare il proprio contributo, assicurando professionalità e competenze per tutelare efficaci sistemi di asilo.

“La stabilità è un grande traguardo e noi dobbiamo costruire insieme tale obiettivo. Naturalmente bisogna fare ancora molto, perché vi sono ancora molte sfide nella regione, sovente il nazionalismo ricompare e sul terreno vi sono tuttora questioni irrisolte tra i Paesi”, ha commentato Lo Cascio.

L’Ambasciatore ha sottolineato che tutti i Paesi nella regione hanno detto chiaramente che il processo di integrazione europea è il loro obiettivo strategico, e che, ha aggiunto Lo Cascio, l’Italia lo sosterrà perché ritiene che ciò contribuirà a migliori rapporti reciproci e alla cooperazione regionale.


media serbi:
agenzia TANJUG: http://www.tanjug.rs/full-view.aspx?izb=433858
Krstarica: https://www.krstarica.com/vesti/politika/lo-kaso-za-srbiju-odnosi-sa-pristinom-najtezi-izazov/