Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Incontro dell’Ambasciatore Lo Cascio con la Primo Ministro Brnabic

2018 05 23 lo cascio con brnabic 04 news

Il Presidente del Governo della Repubblica di Serbia Ana Brnabic ha discusso oggi con il nuovo Ambasciatore della Repubblica d’Italia in Serbia Carlo Lo Cascio dei rapporti bilaterali tra i due paesi, della situazione nella regione e del progresso della Serbia nel percorso verso l’Unione Europea.

Nel corso dell’incontro sono state approfondite le possibilità di sviluppo della cooperazione dei due paesi, soprattutto nel settore dell’economia e degli investimenti.

La premier Brnabic ha ricordato che i rapporti tra Serbia e Italia sono amichevoli, senza questioni aperte e sono caratterizzati dal continuo dialogo ad alto livello e da sostegno reciproco in questioni di interesse strategico.

L’Ambasciatore d’Italia ha detto che la Serbia è, per l’Italia, fattore di stabilità nella regione ed è un importante partner economico; egli a rilevato che il suo paese continuerà a dare forte sostegno ad integrazioni europee della Serbia, cosi come alla sua politica di stabilità regionale.

Lo Cascio ha lodato il progresso della Serbia raggiunto attuando le difficili riforme, anche sulla base delle sue impressioni personali, visto che fino al 2008 ha svolto l’incarico di vice capo missione all’ambasciata d’Italia a Belgrado.

Gli interlocutori hanno concordato che entrambi i paesi sono determinati a far progredire ulteriormente la collaborazione economica, per la quale c’è un grosso potenziale.

L’Ambasciatore Lo Cascio ha ricordato che i due paesi l’anno prossimo celebreranno anche due date importanti, 140mo anniversario dalla costituzione dei rapporti diplomatici e dieci anni di partenariato strategico tra Italia e Serbia.

Italia-Serbia: sostegno a prospettiva Ue, bene riforme

(ANSAmed) – BELGRADO, 23 MAG – Il pieno sostegno dell’Italia alla prospettiva di integrazione europea della Serbia e’ stato ribadito dall’ambasciatore italiano a Belgrado Carlo Lo Cascio, ricevuto oggi dalla premier Ana Brnabic. Nel colloquio, ha riferito l’ambasciatore al termine dell’incontro, e’ stata espressa piena soddisfazione sullo stato dei rapporti bilaterali e per la cooperazione economica definita ‘esemplare’, con la importante e numerosa presenza di imprese italiane operanti in Serbia. L’Italia, ha aggiunto, apprezza i risultati positivi delle riforme messe in atto dal governo di Belgrado. La Serbia, ha detto lo Cascio, e’ per l’Italia un fattore di stabilita’ nella regione e un importante partner economico, e il nostro Paese continuera’ a sostenerla nel suo cammino verso l’integrazione europea, nella lotta alla corruzione e per cio’ che concerne lo stato di diritto. La premier ha ribadito ‘l’obiettivo strategico’ della Serbia di aderire all’Unione europea, e il forte impegno del suo governo nell’attuazione del programma di riforme nell’interesse dei cittadini. Ana Brnabic ha detto di aspettarsi l’apertuta di nuovi capitoli negoziali con la Ue entro giugno, auspicando al tempo stesso un accordo di compromesso nel dialogo sulla normalizzazione dei rapporti con Pristina. Come ha riferito il governo in un comunicato, nel colloquio e’ emersa la comune volonta’ dei due Paesi per una ulteriore intensificazione della collaborazione economica e del flusso di investimenti italiani. La premier Brnabic e l’ambasciatore Lo Cascio si erano incontrati nei giorni scorsi a Novi Sad, in occasione della visita di Brnabic al padiglione italiano allestito alla Fiera internazionale dell’agricoltura. Nell’incontro, ha aggiunto il comunicato del governo, l’ambasciatore d’Italia ha ricordato come il prossimo anno i due Paesi celebreranno due ricorrenze – i 140 anni dall’allacciamento di relazioni diplomatiche e i dieci anni dalla firma dell’accordo sul partenariato strategico fra Italia e Serbia.

Serbia-Italia: premier serba Brnabic riceve ambasciatore Lo Cascio, ribaditi rapporti bilaterali eccellenti

Belgrado, 23 mag – (Nova) – La premier della Serbia, Ana Brnabic, e’ stata oggi a colloquio con l’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Carlo Lo Cascio. Al centro dell’incontro, caratterizzato da un’atmosfera positiva e di cordialita’, sono stati i temi relativi ai rapporti bilaterali fra i due paesi, alla situazione nella regione e al percorso europeo della Serbia. Nel corso della riunione sono stati ribaditi gli eccellenti rapporti bilaterali fra i due stati, i quali vedono anche una cooperazione economica esemplare con l’Italia secondo partner commerciale della Serbia. Durante l’incontro odierno sono state anche esaminate le possibilita’ di un ulteriore avanzamento della cooperazione, innanzitutto nella sfera economica e degli investimenti. La premier Brnabic, secondo una nota diramata da Belgrado, ha sottolineato come le relazioni siano amichevoli e prive di questioni aperte, caratterizzate da un costante dialogo ai massimi livelli e da un reciproco sostegno nelle questioni di interesse strategico.

L’ambasciatore Lo Cascio ha ribadito il sostegno convinto al processo di adesione della Serbia da parte dell’Italia, la quale come gli altri stati membri Ue auspica un proseguimento del cammino delle riforme nel paese. L’Italia, ha aggiunto Lo Cascio, considera la Serbia un fattore di stabilita’ all’interno della regione e un partner economico importante. L’ambasciatore ha inoltre ribadito il sostegno del suo paese alla Serbia nel campo della lotta alla corruzione, dei diritti civili e della politica di stabilita’ regionale. Lo Cascio ha espresso apprezzamento per i progressi compiuti dalla Serbia nell’attuazione di difficili riforme, anche alla luce della sua personale conoscenza del paese che lo ha visto gia’ nel 2008 a Belgrado come vice capo missione presso l’ambasciata d’Italia. I due interlocutori hanno concordato sul fatto che i rispettivi paesi sono impegnati nell’ulteriore avanzamento della cooperazione economica, la quale e’ caratterizzata da un grande potenziale.

L’ambasciatore ha ricordato che l’anno prossimo ricorre l’anniversario dei 140 anni di relazioni diplomatiche fra Italia e Serbia, nonche’ dei dieci anni dalla sigla del partenariato strategico. La Brnabic ha ribadito che l’adesione Ue resta l’obiettivo strategico della Serbia, e che il paese resta fortemente impegnato nel processo di riforma innanzitutto per il bene dei suoi cittadini. La premier ha poi auspicato l’apertura a giugno di un congruo numero di nuovi capitoli nell’ambito dei negoziati di adesione Serbia-Ue. La Brnabic ha infine ribadito l’impegno della Serbia nell’individuazione di una soluzione di compromesso con Pristina nell’ambito del dialogo mediato dall’Ue.

Comunicato del Governo della Serbia (in ligua serba)
Comunicato del Governo della Serbia (in lingua inglese)

Notizie in serbo:

B92 – Prime minister receives Italy’s new ambassador to Serbia
BLIC – Brnabić sa novim italijanskim ambasadorom
RTS – Brnabić sa novim italijanskim ambasadorom
RTV – Brnabić i Lo Kašo o saradnji Italije i Srbije
TELEGRAF – Premijerka ugostila ambasadora Italije: Lo Kašo pohvalio napredak Srbije, a onda je izneo i svoj lični utisak
PINK – Brnabić sa novim italijanskim ambasadorom
Time.rs