Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Grande successo della Tosca di Puccini a Belgrado

 sug toska foto ivan milutinovic 025 tosca foto 7 teatro nazionale 

Musica: successo a Belgrado ‘Tosca’ Festival pucciniano
Collaborazione con Teatro Nazionale e Istituto cultura

(ANSAmed) – BELGRADO, 15 MAG – Successo a Belgrado per la Tosca di Giacomo Puccini, frutto di una riuscita collaborazione fra il Festival pucciniano di Torre del Lago diretto dal Maestro Alberto Veronesi, il Teatro nazionale di Belgrado, l’Istituto italiano di cultura nella capitale serba e il Sava Centar, l’immensa sala da concerti che per l’occasione ha registrato il tutto esaurito. L’evento è coinciso con i 150 anni dalla fondazione del Teatro nazionale e i 41 anni dall’inaugurazione del Sava Centar. Per la prima volta le maestose scenografie allestite a Torre del Lago, il luogo dove Puccini visse e che ispirò tante sue opere, sono state traferite al chiuso di una grande sala, e l’operazione è riuscita, con il pubblico estasiato dalla vastità scenica e dai suggestivi effetti luminosi, frutto della maestria del regista Enrico Vanzina.

Magistrale l’interpretazione dei solisti Paoletta Marrocu (soprano) nel ruolo di Tosca, Dario Di Vietri (tenore) in quello di Cavaradossi e Alberto Gazale (baritono) nei panni di Scarpia.

Il Maestro Alberto Veronesi ha diretto con grande grinta e carattere l’orchestra e il coro del Teatro Nazionale di Belgrado. I costumi erano del Festival Pucciniano.

E’ la prima volta che le scenografie di Torre del Lago sono state presentate a Belgrado. Il direttore dell’Istituto italiano di cultura Davide Scalmani ha sottolineato come con la decisione di portare la Tosca in una grande sala da concerti si sia voluto rendere l’opera fruibile a un pubblico più vasto e eterogeneo, ai giovani e ai non esperti melomani, coloro che non seguono regolarmente le stagioni liriche.

Il pubblico ha applaudito a lungo e calorosamente al termine della Tosca, chiamando ripetutamente gli artisti sulla scena.

L’evento belgradese ha confermato l’ottima collaborazione in campo culturale esistente fra Italia e Serbia, e in particolare tra l’Istituto di cultura di Belgrado e le altre istituzioni culturali serbe. (ANSAmed)

tosca foto 3 teatro nazionale

Un allestimento di gala dell’opera “Tosca” di Giacomo Puccini ha avuto luogo ieri sera al Centro Sava in occasione della celebrazione del 41° anniversario di questa sala belgradese.

L’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado in collaborazione con il Teatro Nazionale di Belgrado, il Centro Sava e la Fondazione del Festival Puccini di Torre del Lago, ha presentato l’opera “Tosca” nell’anno della celebrazione dei 150 anni dalla fondazione del Teatro Nazionale di Belgrado.

Per la prima volta una maestosa scenografia italiana, progettata per un grande teatro all’aria aperta, è stata utilizzata sul grande palcoscenico del Centro Sava. L’allestimento di “Tosca” nel Centro Sava è una produzione del Festival Puccini di Torre del Lago, luogo in cui Puccini viveva, fonte di ispirazione per molte delle sue opere. Il Festival è il più importante evento dedicato a Puccini e si svolge ogni anno alla presenza di migliaia di spettatori. La Tosca di quest’anno presenta un tocco particolare, quello del regista Enrico Vanzina, conosciuto nel mondo del cinema italiano ma a sua volta musicista. La scenografia ha un ruolo fondamentale nello sviluppo drammatico dell’opera, che culmina in un finale particolarmente caratterizzato dalla visualità e dall’impatto sul pubblico delle scene. Musica, dramma e scene si fondono in un grande spettacolo.

Si sono potute sentire ieri sera le voci di grandi solisti italiani, Paoletta Marrocu (Tosca), Dario Di Vietri (Cavaradossi) e Alberto Gazale (Scarpia), diretti dal Maestro Alberto Veronesi, presidente della Fondazione del Festival di Torre Del Lago. Il Teatro Nazionale di Belgrado ha partecipato con la propria orchestra e il proprio coro. I costumi dei solisti sono quelli originali disegnati per il Festival. Si è trattato di una collaborazione che celebra i rapporti culturali tra Italia e Serbia nel segno di un grande musicista, il compositore lirico del Novecento più rappresentato e amato dal pubblico di tutto il mondo.

Il progetto è stato realizzato con il sostegno di Banca Intesa.

 tosca foto 4 teatro nazionale tosca foto 5 teatro nazionale 

Notizie in serbo:

Teatro Nazionale a Belgradohttps://www.narodnopozoriste.rs/u-velikoj-dvorani-sava-centra-odrzano-ekskluzivno-izvodjenje-pucinijeve-toske

Politikahttp://www.politika.rs/sr/clanak/403746/Toska-za-rodendan-Sava-centra

B92https://www.b92.net/kultura/vesti.php?yyyy=2018&mm=05&dd=15&nav_category=1864&nav_id=1392630

 tosca foto 8 teatro nazionale tosca foto 6 teatro nazionale