Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Camera di commercio italo-serba festeggia 15 anni di attività

Camera di commercio italo-serba festeggia 15 anni di attività  Camera di commercio italo-serba festeggia 15 anni di attività 

 

Serbia-Italia: Camera di commercio italo-serba festeggia 15 anni di attività

Belgrado, 05 dic 12:30 – (Agenzia Nova) – La Camera di commercio italo-serba ha celebrato in una cerimonia tenuta ieri a Belgrado i 15 anni della sua attività. Secondo quanto riporta un comunicato dell’associazione, l’evento è stato occasione per festeggiare i successi nella promozione della tradizionale cooperazione economica tra l’Italia e la Serbia di una delle principali organizzazioni di affari nel paese balcanico, che ad oggi conta oltre 200 associati. Per l’occasione la Camera ha celebrato l’anniversario nella sala ricevimenti del Palazzo comunale (Stari Dvor) della Città di Belgrado, avvalendosi della presenza dei suoi associati, di numerosi invitati, di amici e di tutti coloro che hanno sostenuto le sue attività. L’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, è intervenuto sottolineando l’importanza del ruolo economico dell’Italia e delle imprese italiane in Serbia. “L’Italia rientra tra i maggiori investitori esteri e rappresenta il secondo partner commerciale della Serbia, con un interscambio in continua crescita anche nel 2017”, ha dichiarato l’ambasciatore.

La Camera di commercio italo-serba, riconosciuta dal governo italiano, fa parte di una rete di 78 Camere di commercio italiane nel mondo (Assocamerestero) e tra i suoi membri si annoverano numerose società italiane, serbe e a partecipazione mista. Negli ultimi 15 anni la Camera, attraverso numerosi progetti, i servizi offerti e la cooperazione realizzata con le istituzioni nazionali locali, ha agevolato la creazione di un clima imprenditoriale sempre più favorevole per gli investitori italiani in Serbia. “La nostra Camera è un elemento del ‘Sistema Italia’: l’ambasciata, l’Ice, la Camera, l’Istituto italiano di cultura sono gli elementi che il sistema istituzionale italiano mette in campo per supportare gli scambi economici e culturali bilaterali. Oltre a questo, ci sono altre forme associative private come Confindustria che supportano questo sforzo. La Camera è, insieme a una decina di altre Camere bilaterali in Serbia, anche firmataria di un memorandum con la Camera di commercio serba, a sottolineare le ovvie sinergie nei nostri rispettivi ruoli. Questa cornice di convergenza costituisce un elemento fondamentale di ottimismo per i rapporti tra i due paesi. Constatiamo anche, con piacere, che la Serbia continua a salire nelle classifiche di attrattività come paese per investire e fare business”, ha dichiarato rivolgendosi ai presenti il presidente della Camera di commercio italo-serba, nonché amministratore delegato del gruppo assicurativo Ddor di Novi Sad, Giorgio Marchegiani.

L’ospite speciale della serata di gala è stato Stevan Nikcevic, segretario di stato del ministero del Commercio, turismo e delle telecomunicazioni, il quale, alla presenza dell’ambasciatore d’Italia e del presidente della Camera, ha consegnato il premio “Giuseppe M. Leonardi” al vincitore di quest’anno, il direttore generale di Aunde Serbia, Annino De Venezia. Il premio è stato riconosciuto per il contributo eccezionale in materia di occupazione, istruzione e formazione dei dipendenti, crescita delle esportazioni dalla Serbia, investimenti costanti in nuove tecnologie e nell’innovazione, nonché per il sostegno allo sviluppo delle comunità locali dove opera. L’azienda premiata opera in Serbia dal 2012 e fino ad ora ha investito oltre 8 milioni di euro in 2 importanti progetti greenfield. La società è impegnata nella produzione di coprisedili per le auto ed impiega oltre 600 lavoratori. Nel corso della serata gli esponenti della comunità imprenditoriale italiana e serba, insieme con quelli dell’ambasciata d’Italia e delle istituzioni serbe, con i protagonisti della vita pubblica e del mondo della cultura hanno avuto l’opportunità di degustare le tradizionali specialità italiane ed i vini di prima qualità del Bel Paese. L’anniversario è stato sostenuto da rinomate aziende associate della Camera italo-serba: Unicredit Banka, Ddor assicurazioni – parte del gruppo Unipol, ButanGas International, Fercam, ESI, Globmetropoliten Tours, studio legale Aleksic, Banca Intesa, ristorante Trattoria Campania, Slodes Trade, ristorante Lavina, studio legale Milosevic, Enel PS, Fondazione Viminacium, Apetit bar, studio legale Nikolic & Stankovic, rivista Diplomacy & Commerce.

 

The Italian-Serbian Chamber of Commerce has celebrated 15 years of activity and success

The Italian-Serbian Chamber of Commerce, one of the leading business organizations, which today has more than 200 members, has celebrated 15 years of success in promoting traditional economic cooperation between Italy and Serbia.  read more on http://www.diplomacyandcommerce.rs/the-italian-serbian-chamber-of-commerce-has-celebrated-15-years-of-activity-and-success/

Notizia B92https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2017&mm=12&dd=05&nav_id=1332567