Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Giornata delle porte aperte dell’industria italiana a Zrenjanin

2017 05 17 zrenjanin foto di gruppo dan otvorenih vrata per news

A Zrenjanin l’industria italiana apre le porte ai giovani

Si è tenuto mercoledì 17 maggio l’evento “Giornata delle porte aperte dell’industria italiana”, organizzato da Confindustria Serbia e dalla città di Zrenjanin sotto il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado.

Oltre ai promotori dell’iniziativa Cedomir Janjic, sindaco di Zrenjanin, ed il presidente di Confindustria Serbia Erich Cossutta, all’evento hanno partecipato anche il primo segretario dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado Matthias Claivaz, il consigliere del Ministro della Pubblica Istruzione per il sistema duale nell’ambito dell’istruzione e formazione professionale Gabrijela Grujic-Garic ed il consigliere presso il Ministero del Commercio Rade Berbakov.

Rivolgendosi ai presenti alla conferenza stampa, il presidente di Confindustria Serbia Erich Cossutta ha evidenziato l’importanza di offrire ai giovani la possibilità di entrare nelle fabbriche delle società italiane e far vedere loro la realità produttiva ed imprenditoriale di aziende di successo e fama mondiale. “Abbiamo aperto le nostre porte prima ai giovani in Italia, e poi anche nei Balcani per far conoscere loro la cultura imprenditoriale. Spero e credo che tra questi giovani ci sia almeno un nostro futuro collega imprenditore”, ha concluso Cossutta.

Matthias Claivaz, primo segretario dell’Ambasciata d’Italia, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa per la sua capacità di coinvolgere diversi attori – scuole ed aziende, amministrazione locale e statale, aggiungendo di sentirsi orgoglioso del fatto che l’imprenditoria italiana in Serbia operi con il costante desiderio di integrarsi nel territorio in cui si stabilisce.

L’evento tenutosi mercoledì, nel corso del quale quattro aziende italiane presenti sul territorio Dafar, Fulgar, Modital e Tecostrutture hanno aperto le loro porte agli studenti delle scuole tecniche superiori, delle scuole medie ed alla comunità locale, rappresenta solo la prima tappa di una lunga serie nel contesto di un progetto molto più ampio dal titolo “L’anno delle porte aperte dell’industria italiana” ideato e sviluppato da Confindustria Serbia.

Lo scopo di questo progetto che mira a promuovere la collaborazione tra gli istituti tecnici e le università da un lato e le aziende italiane, nostre associate dall’altro, è quello di avvicinare agli studenti delle scuole medie superiori il mondo imprenditoriale e le attività delle aziende attraverso visite organizzate presso gli impianti produttivi delle imprese.

L’importanza di questa iniziativa è stata riconosciuta anche dalle società Manpower group Serbia e Energia gas and power, che hanno deciso di diventare partner annuali di Confindustria Serbia in questo progetto.

2017 05 17 zrenjanin foto diplome dan otvorenih vrata per news

Il giorno successivo, 18. Maggio 2017, la delegazione di Confindustria Serbia, guidata dal presidente Cossutta, è stata riceuvta dal ministro della Pubblica Istruzione della repubblica di Serbia, dott. Mladen Šarčević.

Oltre alle aziende che il giorno precedente hanno aperto le porte delle loro fabbriche ai giovani, hanno partecipato all’incontro anche Matthias Clavaiz, primo segretario dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado cosi come il dott. Duško Radišić, consigliere del sindaco di Zrenjanin per lo sviluppo strategico.

Nel corso dell’incontro i rappresentanti delle aziende italiane hanno avuto modo di esporre i loro piani di crescita e conseguenemente le loro necessità in termini di selezione e formazione di nuova forza lavoro.
In qualità di rappresentante dell’amministrazione locale di Zrenjanin Duško Radišić ha prosposto di organizzare per i rappresentanti delle aziende incontri mirati con i direttori ed i professori delle scuole tecniche locali presso le quali si potrebbero creare gli indirizzi scolastici in conformità alle necessità delle aziende partecipanti alla “Giornata delle porte aperte dell’industria italiana a Zrenjanin”.
Chiudendo i lavori, il ministro Šarčević ha poi ufficialmente invitato Confindustria Serbia ad unirsi ai lavori del team ministeriale per il miglioramento e la messa in pratica del sistema duale d’istruzione
In questo modo tramite l’associazione gli imprenditori italiani avranno modo di influire sulla creazione e definizione più efficace di un sistema educativo che possa contribuire all’ulteriore sviluppo dell’economia.

VIDEO: KTV Zrenjanin

notizie in serbo:
http://www.zrenjanin.rs/3-45-45-5280/U-Zrenjaninu-odrzan-Dan-otvorenih-vrata-italijanske-privrede
http://www.blic.rs/vesti/vojvodina/srednjoskolci-posetili-italijanske-kompanije-u-zrenjaninu/9eq8b3j
http://www.zrklik.com/2017/05/pocetak-uspesne-saradnje-lokalne-samouprave-sa-italijanskim-privrednicima/http://www.gradskiradiozrenjanin.com/otvorena-italijanska-vrata/
http://ilovezrenjanin.com/vesti-zrenjanin/italijanski-investitori-i-dalje-na-prvom-mestu-u-srbiji-potraznja-za-strucnim-kadrom-raste/