Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italia-Serbia: Dacic, grazie Italia per appoggio a cammino UE

Italia-Serbia: Dacic, grazie Italia per appoggio a cammino UE

Ministarro esteri all’Ansa, ottimi rapporti nonostante

Kosovo (ANSAmed) – BELGRADO, 28 MAR – L’ottimo stato dei rapporti tra Serbia e Italia è stato sottolineato dal ministro degli esteri Ivica Dacic, che ringrazia il nostro Paese per “il consistente e forte appoggio al cammino della Serbia verso la Ue”. In una intervista all’Ansa, Dacic afferma che “nonostante le posizioni diametralmente opposte dei due Paesi sulla questione del Kosovo”, Italia e Serbia rappresentano “un positivo esempio di impegno comune a migliorare e rafforzare la collaborazione”. Ricordando come l’Italia sia “uno dei maggiori investitori in Serbia” e tra i primi partner in fatto di interscambio – 3,6 miliardi di euro nel 2015, 3,7 miliardi nel 2016 – il ministro degli esteri fa riferimento al Trattato sul partenariato strategico firmato nel 2009 a Roma e ai successivi vertici intergovernativi del marzo 2012 a Belgrado e dell’ottobre 2013 ad Ancona. Della quarta riunione fra i due governi, ha detto, si è parlato nel corso della recente visita a Belgrado del ministro degli esteri Angelino Alfano. “E’ stato concordato che il nuovo vertice bilaterale potrebbe tenersi in autunno in Serbia”. I settori piú promettenti di sviluppo della collaborazione sono le infrastrutture, l’energia, scienza e cultura. E conseguenza dei buoni rapporti italo-serbi, ha aggiunto Dacic, è stata l’istituzione della Trilaterale regionale fra Serbia, Italia e Albania.