Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Ambasciatore Manzo a forum Kopaonik:”Europa ritrovi propri valori”

Diplomazia italiana: ambasciatore in Serbia Manzo a forum Kopaonik, Europa resti aderente a propri valori

2016 03 08 Manzo Kopaonik Forum (foto TANJUG)

Belgrado, 09 mar 13:43 – (Agenzia Nova) – L’Unione europea si trova davanti a sfide dalla portata senza precedenti e la vera sfida è quella di risolvere questi problemi rimanendo aderente ai propri valori fondanti. Lo ha dichiarato l’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, nel corso del suo intervento tenuto ieri sera presso il forum economico di Kopaonik nell’omonima località della Serbia centrale.

L’Ue – ha detto Manzo – si trova davanti a sfide dalla portata senza precedenti. La vera sfida per l’Europa non è quella semplicemente di risolvere questi problemi, ma di essere capace di farlo rimanendo aderente ai propri valori fondanti. Se lo faremo – ha proseguito l’ambasciatore – l’Ue continuerà ad essere la migliore risposta alle necessità e alle aspirazioni dei cittadini e saprà sconfiggere i populismi che si stanno diffondendo nel vecchio continente”. Manzo ha ricordato la recente iniziativa del ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, di riunire a Roma i sei membri fondatori dell’Unione europea per suonare un campanello d’allarme.

Lavoro e crescita è ciò che i comuni cittadini europei chiedono all’Europa“, ha poi aggiunto Manzo ricordando che l’Italia ha recentemente presentato una proposta di documento per una “Strategia condivisa di politica europea per la crescita, l’occupazione e la stabilità”, che prevede anche meccanismi concreti per mitigare gli effetti della disoccupazione ciclica e per creare un meccanismo europeo di assicurazione sui depositi. Manzo ha ricordato i valori europei e una strategia comune europea anche con riferimento alla questione migratoria. “L’Italia aveva messo in guardia che questo non è un problema che un paese può affrontare da solo“, ha detto Manzo al forum di Kopaonik, ricordando che l’Italia ha fatto fronte ad un gran numero di migranti giunti dal Mediterraneo, assicurando il salvataggio e l’accoglienza per decine di migliaia di loro. Come l’Italia, anche la Serbia, sebbene non sia ancora membro dell’Unione europea, ha invocato un approccio comune dell’Ue per risolvere la crisi dei migranti.

—-

2016 03 08 Manzo Kopaonik Forum (foto TANJUG)

Serbia: ambasciatore Manzo, Europa ritrovi propri valori
‘Lavoro, crescita, sicurezza priorità anche per candidati Ue’

(ANSA) – BELGRADO, 9 MAR – “L’Ue si trova davanti a sfide dalla portata senza precedenti. La vera sfida per l’Europa non è quella semplicemente di risolvere questi problemi, ma di essere capace di farlo rimanendo aderente ai propri valori fondanti. Se lo faremo l’Ue continuerà ad essere la migliore risposta alle necessità e alle aspirazioni dei cittadini e saprà sconfiggere i populismi che si stanno diffondendo nel vecchio continente“. Lo ha detto l’ambasciatore italiano a Belgrado Giuseppe Manzo, intervenendo al Business Forum di Kopaonik (sud della Serbia).

Manzo ha ricordato a questo riguardo la recente iniziativa del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni di riunire a Roma i sei membri fondatori dell’Unione europea per suonare un campanello d’allarme. “Lavoro e crescita è ciò che i comuni cittadini europei chiedono all’Europa”, ha aggiunto l’ambasciatore, ricordando che l’Italia ha recentemente presentato una proposta di documento per una ‘Strategia condivisa di politica europea per la crescita, l’occupazione e la stabilità’, che prevede anche meccanismi concreti per mitigare gli effetti della disoccupazione ciclica e per creare un meccanismo europeo di assicurazione sui depositi.

Manzo ha ricordato i valori europei e una strategia comune europea anche con riferimento alla questione migratoria. “L’Italia aveva messo in guardia che questo non è un problema che un Paese può affrontare da solo”, ha osservato ricordando come l’Italia abbia fatto fronte a un gran numero di migranti giunti dal Mediterraneo, assicurando il salvataggio e l’accoglienza per decine di migliaia di persone. Come l’Italia, anche la Serbia, sebbene non sia ancora membro dell’Unione europea, ha invocato un approccio comune dell’Ue per risolvere la crisi dei migranti.

VIDEO GALLERIA

Notizie pubblicate nei media serbi:

agenzia TANJUG
http://www.tanjug.rs/full-view.aspx?izb=233775

BLIC Online
http://www.blic.rs/vesti/politika/manco-u-migrantskoj-krizi-moramo-ocuvati-evropske-vrednost/by9555c

RTS online
http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/9/Politika/2238043/Manco%3A+U+migrantskoj+krizi+sa%C4%8Duvati+evropske+vrednosti.html3

B92 online
http://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2016&mm=03&dd=08&nav_category=78&nav_id=1105396