Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

A Belgrado esordio vittorioso per Settebello e Setterosa

Europei. Nazionali dall’Ambasciatore Manzo

Atleti e staff di Settebello e Setterosa e una delegazione della Federazione Italiana Nuoto ospiti dell'Ambasciatore d'Italia in Serbia Giuseppe Manzo

( foto di Giorgio Scala / deepbluemedia.eu )

(Lunedì, 11 Gennaio 2016) – Atleti e staff di Settebello e Setterosa e una delegazione della Federazione Italiana Nuoto guidati dal presidente Paolo Barelli sono stati ospiti dell’Ambasciatore d’Italia in Serbia Giuseppe Manzo, napoletano del 1967, presso la residenza di Belgrado.

Le dichiarazioni dell’ambasciatore Giusepe Manzo. “Condivido con mia moglie e i miei figli il piacere di ospitarvi nella nostra casa, nonché residenza dell’Ambasciata italiana in Serbia. E’ un piacere vivere una serata insieme a grandi campioni come voi, chi vi guida, ovvero il presidente Paolo Barelli, e il vertice politico dello sport serbo, il giovane ed intraprendente Vanja Udovicic, che rappresenta l’amicizia tra i due paesi che ama in misura diversa ma con eguale intensità. Ringrazio il presidente Barelli per aver portato l’Italia in Italia, nella sua casa serba, i due coach Alessandro Campagna e Fabio Conti e, nel formularvi le congratulazioni per i successi contro Francia e Germania, auspico di poter proseguire i festeggiamenti nei prossimi giorni”.

Le dichiarazioni del ministro Vanja Udovicic. “Tutti noi sappiamo che le prime partite sono difficili quanto importanti per il prosieguo del campionato. Mi sento per metà italiano e quindi sono felice di essere qui insieme a voi, ospiti dell’ambasciatore Giuseppe Manzo che aiuta con le sue attività l’economia ed il turismo serbi. Mi farebbe piacere trasmettere l’immagine di una Belgrado felice, capace di organizzare serate di festa e promozione sportiva. Desidero tributare i complimenti a Roberta Bianconi, insignita col premio di migliore giocatrice d’Europa. In bocca al lupo ad entrambe le squadre italiane: che possiate conquistare una medaglia a Belgrado. Vi voglio bene”.

Le dichiarazioni del presidente Paolo Barelli. “Ringrazio l’Ambasciatore Manzo per la splendida serata e l’occasione di riunirci. Ringrazio anche il ministro della pallanuoto, ops dello sport, Vanja Udovicic – sottolinea scherzando -, il responsabile del comitato organizzatore Darko Udovicic e il presidente della federazione serba Milorad Krivokapić per l’eccezionale evento iniziato da appena due giorni, ma già capace di regalare grandi emozioni. Ritengo che l’alba di questa manifestazione sia molto soddisfacente; si gioca in un’arena magnifica, con tante squadre coinvolte, pubblico appassionato e competente ed un elevata attenzione mediatica”.

L’ambasciatore Giuseppe Manzo ha colto l’occasione per consegnare al presidente Barelli una stampa che ritrae Belgrado nel XVIII secolo, ricevendo dai cittì e capitani Stefano Tempesti e Tania Di Mario il pallone autografato dai 26 azzurri presenti e dagli staff, una targa di ringraziamento e un kit della nazionale.

(http://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/36800-europei-nazionali-dall-ambasciatore-manzo.html)

—–

A Belgrado esordio vittorioso per Settebello e Setterosa

(ANSA) – BELGRADO, 12 GEN – Il Settebello e il Setterosa, entrambi vittoriosi nelle rispettive partite di esordio agli Europei di pallanuoto di Belgrado, sono stati festeggiati in serata all’Ambasciata d’Italia. Al ricevimento offerto dall’ambasciatore Giuseppe Manzo erano presenti tra gli altri il ministro dello Sport serbo Vanja Udovicic, che in passato ha giocato a lungo e con successo nel campionato italiano di pallanuoto e che parla molto bene italiano, il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, il suo collega serbo, rappresentanti di Fiat Chrysler Automobiles (Fca) e Ddor Assicurazioni, sponsor del torneo.

La nazionale femminile ha superato la Francia per 10-3, mentre il Settebello ha battuto largamente la Germania per 16-5.