Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Sezione italo – serba di Terzo Liceo di Belgrado organizza incontro di fine anno scolastico


Belgrado, 18 giu – (Nova) – La sezione bilingue italo-serba del Terzo liceo di Belgrado, in collaborazione con l’ Istituto italiano di cultura e con l’ Ambasciata d’ Italia, organizza oggi un incontro con studenti, genitori e docenti. L’ incontro avviene in occasione della chiusura dell’ anno scolastico 2014-2015 presso l’ Istituto italiano di cultura, per presentare le produzioni nate durante i laboratori di lingua italiana che si sono svolti nel corso dell’ anno. La seconda classe presentera’ il progetto denominato “Belgrado in tasca”, una guida della citta’ pensata e scritta per i coetanei italiani che verranno in viaggio di studio a Belgrado nell’ ambito dei tradizionali programmi di scambio con le scuole superiori italiane. La terza classe sara’ la protagonista della riduzione video dello spettacolo teatrale “Uno, nessuno e centomila”, ripreso negli spazi della residenza dell’ Ambasciata d’ Italia, che sara’ presentato in prima visione il 18 giugno.

Il lavoro e’ coadiuvato e diretto da Strahinja Savic, ex allievo della sezione bilingue e oggi regista cinematografico. Seguira’ una breve introduzione al progetto dell’ almanacco culturale “La voce del Terzo”, una rivista online con articoli e testi vari  degli studenti delle classi terza e quarta, che sara’ a breve presentata all’ attenzione della Rete scuole Balcani per divenire una piattaforma di condivisione tra tutti gli studenti che desiderano cimentarsi nella scrittura in lingua italiana. Infine, la classe prima recitera’ nello spettacolo comico “Iliade: o come sorridere in guerra”, scritto e diretto dal prof. Giovanni Rubino, risultato del laboratorio teatrale in lingua italiana, che vuole educare e sensibilizzare i giovani allievi al valore della convivenza pacifica tra i popoli.