Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Italia partecipa al festival di arte contemporanea “Dev9t”


Partecipazione italiana a festival arte contemporanea di Belgrado
 

Belgrado, 10 giu – (Nova) – Apre oggi lo spazio italiano presso il festival d’ arte contemporanea di Belgrado Devet – 9. L’ evento, la cui apertura vede la presenza dell’ ambasciatore d’ Italia in Serbia Giuseppe Manzo, parte quest’ anno grazie all’ iniziativa di un gruppo di artisti serbi e vede anche il sostegno dell’ ambasciata e dell’ Istituto italiano di cultura a Belgrado. La manifestazione, al suo esordio nel calendario culturale dei Balcani, e’ dedicata a nove arti, che vanno dalla musica alla scultura, dal teatro fino al cinema e al fumetto. Il festival si svolge nella capitale serba, presso la fabbrica di mattoni abbandonata Ciglana, trasformata per una settimana in uno spazio in cui si incontrano e si fondono esperienze artistiche provenienti da diversi paesi.


Per l’ Italia partecipano a questa prima edizione del festival le giovani artiste Anna e Rosaria Corcione, che nel corso dell’ evento realizzeranno all’ interno della fabbrica dismessa una imponente installazione ispirata al tema del rapporto tra uomo e natura grazie ad elementi diversi e all’ utilizzo della luce che anima l’ opera. Nella sezione dedicata al fumetto, negli ampi spazi espositivi ricavati dall’ ex sito industriale, l’ Istituto italiano di cultura presentera’ inoltre la mostra su Alan Ford, l’ albo italiano di stampo umoristico-sociale piu’ longevo, diventato “cult” anche da questo lato dell’ Adriatico, in Serbia e in tutta la regione dell’ ex Jugoslavia.

Le avventure del gruppo di agenti segreti, il Gruppo TNT, nato dalla mente di Max Bunker e dalla matita di Magnus saranno riproposte in alcuni pannelli che racconteranno come un prodotto tipicamente italiano e dall’ umorismo surreale sia riuscito, grazie all’ adattamento di Nenad Brixy, ad entrare a far parte a pieno titolo dell’ immaginario e della cultura della regione
balcanica, stringendo un ulteriore e originale collegamento con l’ Italia.


 
Italia a festival “Devet – 9” di Belgrado


(ANSAmed) – BELGRADO, 10 GIU – Si apre oggi alla presenza dell’ Ambasciatore d’ Italia in Serbia Giuseppe Manzo lo spazio italiano presso il festival d’ arte contemporanea di Belgrado “Devet – 9”, che parte quest’ anno grazie all’ iniziativa di un gruppo di artisti serbi e con il sostegno anche dell’ Ambasciata e dell’ Istituto Italiano di Cultura a Belgrado.

La manifestazione, al suo esordio nel calendario culturale dei Balcani, e’ dedicata a 9 arti – dalla musica alla scultura, dal teatro fino al cinema e al fumetto- e si svolge nella capitale serba. A questa prima edizione del festival dall’ Italia partecipano le giovani artiste Anna e Rosaria Corcione che nel corso dell’ evento realizzeranno una imponente installazione ispirata al tema del rapporto tra uomo e natura grazie ad elementi diversi e all’ utilizzo della luce che anima l’ opera.

Nella sezione dedicata al fumetto l’ Istituto Italiano di Cultura presentera’ inoltre la mostra su Alan Ford, l’ albo italiano di stampo umoristico-sociale piu’ longevo, diventato “cult” anche da questo lato dell’ Adriatico, in Serbia e in tutta la regione dell’ ex Jugoslavia. Le avventure del gruppo di agenti segreti, il Gruppo TNT, nato dalla mente di Max Bunker e dalla matita di Magnus saranno riproposte in alcuni pannelli che racconteranno come un prodotto tipicamente italiano e dall’ umorismo surreale sia riuscito, grazie all’ adattamento di Nenad Brixy, ad entrare a far parte a pieno titolo dell’ immaginario e della cultura della regione balcanica, stringendo un ulteriore e originale collegamento con l’ Italia.



Link alla notizia di Serbian Monitor