Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Nasce Associazione Alumni Bocconi a Belgrado

Alumni Bocconi Serbia

Alumni Bocconi Serbia


Belgrado, 27 giu – (Nova) – L’ ambasciata d`Italia a Belgrado ha ospitato ieri il primo incontro ufficiale dell’ Associazione Alumni Bocconi (BAA) in Serbia, che raccoglie gli ex studenti della prestigiosa universita’ italiana. L’ evento e’ stato organizzato nella settimana in cui a Milano, sede dell’ Universita’ Bocconi, si e’ celebrata la Giornata nazionale della Serbia presso Expo Milano 2015, cui erano presenti anche studenti ed ex studenti serbi della Bocconi. Tantissimi giovani serbi scelgono l’ Italia per la loro formazione universitaria e l’ Universita’ Bocconi e’ tra gli atenei italiani maggiormente frequentati dagli studenti serbi, molti dei quali occupano posti di rilievo in aziende serbe ed estere.

“In un paese dove l’ italiano e’ la seconda lingua straniera piu’ studiata, e’ bello parlare nella mia lingua a giovani professionisti serbi. E questo e’ possibile anche grazie al successo con cui molti ragazzi e ragazze serbe frequentano le universita’ italiane, a cominciare dalla Bocconi”, ha detto l’ ambasciatore italiano in Serbia Giuseppe Manzo aprendo la prima riunione della neo-costituita associazione svoltasi in ambasciata alla presenza di oltre 70 partecipanti. “L’ associazione potra’ dare ulteriore impulso agli eccellenti rapporti tra i nostri paesi, anche attraverso l’ organizzazione di momenti di incontro tra le due comunita’ economiche, scientifiche e culturali” ha proseguito Manzo, ricordando che in occasione della sua recente visita a Belgrado lo stesso presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, aveva incontrato una rappresentanza di giovani serbi formatisi in Italia.

Dubravka Gojkov-Lazarevic, membro del comitato organizzativo dell`Associazione Alumni Bocconi in Serbia, ha sottolineato l’ importanza di costruire una rete di contatti a livello nazionale e internazionale. ” Per ogni rapporto d’ affari, una delle voci prioritarie e’ costruire una solida rete di contatti d`affari. Sono sicura che questa iniziativa sara’ di particolare interesse per le varie generazioni di studenti della Bocconi in Serbia, e che fara’ da mediatore nella creazione di nuovi partenariati e imprese. Non c’ e’ maggiore soddisfazione personale e professionale di quella di aiutare gli altri a raggiungere i propri obiettivi”, ha dichiarato durante l’ incontro. Circa 90 mila studenti, che hanno successivamente trovato un impiego in importanti compagnie di tutto il mondo, possiedono la laurea dell’ Universita’ Bocconi e circa 30 giovani serbi annualmente rientrano in questa statistica. Con la fondazione dell’ associazione, Belgrado rientra fra le citta’ al mondo in cui e’ presente una rappresentanza ufficiale dell’ associazione.