Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Italia e Austria consegnano a premier Vucic lettera a favore percorso adesione Belgrado

Ambasciatore Manzo, Ambasciatore Eigner e Primo Ministro Vucic (foto Tanjug)


Belgrado, 30 apr 11:44 – (Agenzia Nova) – L’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, e quello austriaco Johannes Eigner, hanno incontrato oggi il premier serbo Aleksandar Vucic. Manzo e Eigner hanno consegnato a Vucic la lettera con cui i ministri degli Esteri di Italia e Austria, Paolo Gentiloni e Sebastian Kurz, invitano tutti i capi delle diplomazie dei paesi Ue ad una riunione degli Amici della Serbia il prossimo 18 maggio a Bruxelles. Nella lettera, secondo quanto rende noto un comunicato di Belgrado, si afferma che la Serbia ha compiuto dei progressi nella preparazione per l’apertura dei capitoli negoziali con l’Unione europea, e il proseguimento del dialogo con Pristina ha prodotto dei risultati.


“La riunione degli Amici della Serbia è un’espressione del sostegno di Italia e Austria all’accelerazione del cammino europeo del paese”, hanno dichiarato gli ambasciatori secondo la nota governativa. Vucic ha ringraziato Manzo ed Eigner per il sostegno e l’occasione fornita, con cui la Serbia potrà mostrarsi dinanzi ai partner europei come uno stato serio, dedito all’adempimento della sua priorità in politica estera, ovvero l’adesione all’Unione europea. “La Serbia è impegnata nel percorso europeo e fa di tutto per mantenere la stabilità politica ed economica nella regione”, ha detto Vucic.


Il premier ha infine illustrato gli ultimi indicatori economici relativi al paese, che mostrano, conclude la nota, come le riforme e le misure di consolidamento fiscale stiano producendo dei risultati positivi. Alla riunione degli Amici della Serbia, il 18 maggio a Bruxelles, sono stati invitati anche l’Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea, Federica Mogherini, ed il commissario per l’Allargamento europeo, Johannes Hahn.


Ambasciatore Manzi  e Primo Ministro Vucic (foto Tanjug)



Iniziativa Italia e Austria con ministri esteri, Mogherini, Hahn


(ANSA) – BELGRADO, 30 APR – I ministri degli Esteri di Italia e Austria, Paolo Gentiloni e Sebastian Kurtz, hanno invitato il premier serbo Aleksandar Vucic a partecipare il 18 maggio a Bruxelles a una riunione degli ‘ Amici della Serbia’, con la
presenza dei ministri degli esteri di tutti i Paesi Ue.

All’ incontro sono stati invitati anche l’ Alto rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza Federica Mogherini e il commissario all’ allargamento Johannes Hahn. A consegnare a Vucic la lettera d’ invito sono stati oggi gli ambasciatori d’ Italia e Austria a Belgrado, Giuseppe Manzo e Johannes Eigner.

Come ha riferito il governo serbo in un comunicato, nella lettera si sottolineano i progressi compiuti dalla Serbia nei preparativi in vista dell’ apertura dei primi capitoli negoziali con la Ue, e si constata che la prosecuzione del dialogo con Pristina produce risultati. “La riunione ‘ Amici della Serbia’ vuole essere l’ espressione del sostegno di Italia e Austria a una accelerazione del cammino europeo della Serbia”, hanno detto a Vucic i due ambasciatori.

Vucic, aggiunge il comunicato del governo, ha ringraziato Italia e Austria per l’ appoggio e per l’ occasione offerta alla Serbia di presentarsi ancora una volta ai partner europei come un Paese serio, impegnato nella principale priorita’ di politica estera, che e’ l’ adesione all’ Unione europea. “La Serbia e’ impegnata nel cammino europeo, e fa di tutto per il mantenimento della stabilita’ politica ed economica nella regione”, ha detto Vucic, che ha illustrato ai due diplomatici i primi risultati positivi del programma di riforme economiche varato dal governo.