Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Senatori italiani, Vannino Chiti, Giovanni Mauro e Pietro Liuzzi in visita ufficiale a Belgrado

Senatori con il Premier Vucic (foto Tanjug) 

Serbia-Italia: premier serbo Vucic a colloquio con senatori italiani a Belgrado
 
Belgrado, 15 dic – (Agenzia Nova) – Il premier serbo Aleksandar Vucic e’ stato oggi  colloquio con il presidente della commissione Politiche del’Unione europea del Senato, Vannino Chiti, accompagnato dal vicepresidente Giovanni Mauro e dal senatore Pietro Liuzzi. Secondo quanto riporta una nota del governo di Belgrado, Vucic ha ringraziato i senatori italiani per il sostegno fornito dall’Italia alla Serbia nell’ambito del percorso di adesione all’Unione europea.

Vucic ha ringraziato in particolare i senatori per la risoluzione approvata lo scorso novembre dalla  commissione Politiche dell’Unione europea in cui si chiedeva l’apertura di un primo capitolo del complessivo pacchetto negoziale della Serbia. Vucic ha ricordato la visita da lui effettuata a Roma la scorsa settimana, in cui ha incontrato il premier Matteo Renzi. Quell’incontro, ha dichiarato Vucic, cosi’ come quello odierno con la delegazione italiana conferma l’amicizia e i buoni rapporti politici ed economici fra i due stati.
 
Il premier ha illustrato nel corso dell’incontro odierno le riforme economiche messe a punto dal governo serbo, che hanno l’obiettivo di attirare maggiormente gli investitori italiani e delle altre parti del mondo. Il premier di Belgrado ha infine espresso il proprio sostegno al rafforzamento della collaborazione fra i parlamenti di Italia e Serbia, e in particolare alla proposta del senatore Chiti di formare un gruppo di lavoro dove i parlamentari serbi assieme a rappresentanti del Senato italiano possano avviare uno scambio di esperienze in materia di avvicinamento all’Unione europea. Secondo la nota di Belgrado,infine, Chiti ha precisato che l’ingresso della Serbia nell’Unione europea e’ un fattore chiave per la stabilita’ della regione.

Senatori con il Presidente del Parlamento Maja Gojkovic


Serbia-Italia: presidente parlamento serbo Gojkovic a colloquio con senatori italiani
 
Belgrado, 15 dic – (Agenzia Nova) – La presidente del parlamento serbo Maja Gojkovic ha accolto oggi la delegazione italiana composta dal presidente della commissione Politiche del’Unione europea del Senato, Vannino Chiti, dal vicepresidente Giovanni Mauro e dal senatore Pietro Liuzzi.

Secondo una nota del parlamento di Belgrado, la Gojkovic ha ringraziato l’Italia e il Senato per il sostegno forte e costante dato al percorso europeo della Serbia. La presidente dell’assemblea parlamentare serba ha ringraziato in particolare i senatori per la risoluzione approvata lo scorso novembre dalla  commissione Politiche dell’Unione europea in cui si chiedeva l’apertura di un primo capitolo del complessivo pacchetto negoziale della Serbia.


Il senatore Chiti, prosegue il comunicato, ha dichiarato che il sostegno al percorso europeo della Serbia e’ comune a tutte le forze politiche in Italia e cio’ si e’ reso evidente con l’approvazione della risoluzione dello scorso novembre. Chiti ha inoltre sottolineato i buoni rapporti bilaterali fra i due paesi. La Gojkovic e Chiti hanno infine discusso la possibilita’ di una maggiore collaborazione fra i due parlamenti. Il senatore ha proposto, secondo la nota di Belgrado, delle riunioni periodiche fra le commissioni dei due parlamenti che si occupano delle questioni relative all’Unione europea. La Gojkovic, conclude la nota, ha appoggiato la proposta.


Senatori con il Ministro degli Esteri Ivica Dacic



Serbia-Italia: ministro Esteri Dacic a colloquio con delegazione Senato
 
Belgrado, 15 dic – (Agenzia Nova) – Il ministro degli Esteri serbo Ivica Dacic ha incontrato oggi il presidente della commissione Politiche del’Unione europea del Senato, Vannino Chiti, accompagnato dal vicepresidente Giovanni Mauro e dal senatore Pietro Liuzzi. Secondo quanto riporta una nota del ministero di Belgrado, nel corso del colloquio e’ stato sottolineato l’alto livello dei rapporti bilaterali fra Italia e Serbia, ed e’ stato confermato il sostegno italiano al percorso di integrazione europea della Serbia. Secondo la nota di Belgrado, il senatore Chiti ha posto l’accento sulla collaborazione fra il Senato italiano e il parlamento serbo, ed in particolare fra le due commissioni  dedicate alle politiche europee. Nel corso del colloquio e’ stato anche discusso il tema della prossima presidenza serba di turno dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce). Secondo quanto constatato durante il colloquio, conclude la nota, tale impegno sara’ importante anche per confermare il ruolo della Serbia come fattore di stabilita’ nella regione.
 

Senatore Chiti (foto Tanjug)


Italia-Serbia: Chiti a Belgrado, appoggio cammino Ue
Colloqui con premier Vucic, capo parlamento Gojkovic, Dacic
  
(ANSA) – BELGRADO, 15 DIC – Il premier serbo Aleksandar Vucic, in un incontro oggi a Belgrado con una delegazione del Senato italiano guidata dal presidente della commissione Politiche dell’Unione europea Vannini Chiti, ha ringraziato l’Italia per l’appoggio al cammino europeo della Serbia, e in particolare per la risoluzione approvata in novembre all’unanimita’ al Senato, con la quale si invita la Ue ad aprire entro quest’anno un primo capitolo negoziale con Belgrado.

Vucic, ha reso noto il governo in un comunicato, ha sottolineato come la sua recente visita a Roma – nella quale ha avuto incontri con il presidente Giorgio Napolitano, il premier Matteo Renzi e il presidente del Senato Pietro Grasso – e i colloqui odierni a Belgrado confermino l’amicizia e i buoni rapporti politici ed economici tra Serbia e Italia. “La Serbia non dimentica chi le e’ stato a fianco anche nei momenti difficili”, ha detto il premier come riferito dal comunicato. Il premier ha illustrato alla delegazione italiana – della quale con Chiti facevano parte il vicepresidente della commissione Politiche dell’Unione europea Giovanni Mauro e dal senator Pietro Liuzzi – le dure misure economiche adottate dal governo serbo allo scopo di creare condizioni favorevoli alle imprese e per attrarre ulteriori investimenti dall’Italia e ad altri Paesi.

Nell’incontro, conclude il comunicato, Vucic si e’ detto al tempo stesso a favore di un rafforzamento della collaborazione fra i parlamenti dei due Paesi, e in particolare della proposta del senatore Chiti per la creazione nel parlamento serbo di un gruppo di lavoro che, in collaborazione con rappresentanti del Senato italiano, favorisca lo scambio di esperienze in fatto di avvicinamento all’Unione europea. L’adesione della Serbia all’Unione Europa e’ fondamentale per la stabilita’ della regione”, ha detto Vannino Chiti, come riferito dal comunicato del governo serbo.


   In un incontro con il presidente del parlamento serbo Maja Gojkovic, Vannino Chiti ha rilevato che tutte le forze politiche in Italia sono concordi nel sostenere il processo di integrazione europea della Serbia. I rapport tra i due Paesi – ha affermato Chiti – sono ottimi anche se l’Italia, oltre allo sviluppo delle relazioni politiche e culturali, e’ interessata a rafforzare ulteriormente anche i rapporti economici. Anche Gojkovic ha ringraziato l’Italia e il Senato per l’appoggio al cammino europeo di Belgrado, esortando il nostro governo a impegnarsi affinche’ tale appoggio venga anche da tutte le istituzioni dell’Unione europea. Nel colloquio e’ stata concordata una intensificazione della collaborazione fra i parlamenti di Italia e Serbia, in particolare con incontri periodici fra le rispettive commissioni responsabili della problematica europea.
  
Nel pomeriggio Vannino Chiti e gli altri componenti della delegazione del Senato si incontreranno con il ministro degli esteri serbo Ivica Dacic.   
 

http://voiceofserbia.org/content/vucic-talked-italian-senators

http://voiceofserbia.org/content/gojkovic-meets-italian-senators


GALLERIA FOTOGRAFICA

GALLERIA VIDEO