Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Serbia-Italia: al premier serbo Vucic un riconoscimento speciale della Camera di Commercio italo-serba per il miglioramento del clima per gli investimenti nel corso del 2014

Premier Vucic riceve il riconoscimento speciale del CCIS

Premier Vucic con il riconoscimento speciale del CCIS


Italia-Serbia: Premio Camera commercio a premier Vucic. Per impegno governo Belgrado nell’attrarre investimenti esteri


(ANSAmed) – BELGRADO, 11 DIC – La Camera di commercio italo-serba (Ccis) ha conferito al premier serbo Aleksandar Vucic un riconoscimento speciale per il particolare impegno del suo governo nel favorire l’afflusso di investimenti esteri in Serbia. Il conferimento e’ avvenuto nel corso dell’incontro annuale della Ccis, ieri sera in un grande albergo di Belgrado, alla presenza del premier Vucic, appena rientrato da una visita ufficiale in Italia dove ha avuto colloqui con il presidente della repubblica Giorgio Napolitano, il premier Matteo Renzi e il presidente del Senato Pietro Grasso. “La Camera di commercio italo-serba ha deciso all’unanimita’ di assegnare il riconoscimento speciale al governo della Serbia che, tra tutti i Paesi dei Balcani, e’ quello che ha creato le condizioni piu’ favorevoli ad attrarre investimenti dall’estero”, ha detto il presidente della Camera di commercio Andrea Simoncelli. Sottolineando il costante incremento della presenza imprenditoriale italiana in Serbia, che vede attualmente operative almeno 800 aziende del nostro Paese, Simoncelli ha elogiato il programma di riforme economiche varate dal governo di Belgrado, insieme all’alto grado di serieta’ e preparazione della forza lavoro serba. Certo, ha osservato, molto resta ancora da fare, ma il governo presieduto da Aleksandar Vucic sta dando prova di grande impegno e serieta’ per risanare l’economia, creare posti di lavoro e accelerare il cammino della Serbia verso l’integrazione nell’Unione europea.


Ringraziando per il riconoscimento, Vucic si e’ riferito ai colloqui in Italia, affermando di aver avuto a Roma 24 ore molto intense e utili al rafforzamento delle relazioni fra i due Paesi. “Sono molto contento e soddisfatto degli incontri. Abbiamo rafforzato la nostra amicizia, indispensabile a creare nuovi posti di lavoro. E dopo l’austerita’ intendiamo favorire la crescita”, ha detto il premier che ha ringraziato i tanti imprenditori italiani che decidono di investire e operare in Serbia. “Dal vostro bellissimo Paese venite nel nostro Paese anch’esso bellissimo. Cio’ serve non solo al nostro sviluppo ma anche all’Italia, perche’ parte degli introiti li portate in Italia”, ha aggiunto Vucic che si e’ detto “meravigliato della grande energia del premier Matteo Renzi”.


Nel corso della serata – alla quale con i tanti imprenditori italiani sono intervenuti esponenti del mondo politico, economico e diplomatico – il presidente della Ccis e l’Ambasciatore d’Italia a Belgrado Giuseppe Manzo hanno consegnato il tradizionale Premio ‘G.M Leonardi’ alla societa’ GORDON del gruppo Calzedonia, per il suo particolare contributo allo sviluppo dell’industria tessile e al rafforzamento dei rapporti economici e commerciali tra Italia e Serbia.



Serbia-Italia: premier Vucic a Premio Leonardi, ancora più sostegno per investitori italiani


Belgrado, 11 dic 12:08 – (Agenzia Nova) – Il governo di Belgrado fornirà un sostegno sempre maggiore agli imprenditori italiani che vorranno investire in Serbia. Lo ha dichiarato il premier serbo Aleksandar Vucic, nel corso della cerimonia per il conferimento del Premio Leonardi da parte della Camera di commercio italo-serba. Il premier serbo ha ricevuto nel corso della serata a nome del governo un riconoscimento speciale per il miglioramento del clima per gli investimenti nel corso del 2014. Vucic, appena tornato da una visita ufficiale a Roma, ha dichiarato che non vi è alcun altro paese nell’area in grado di offrire agli investitori sostegno ed aiuto come la Serbia. Parte del denaro guadagnato nel paese balcanico, secondo Vucic, potrà tornare in Italia costituendo così un vantaggio economico anche per Roma.


“Con l’Italia – ha detto Vucic – siamo riusciti a costruire un’amicizia che alle compagnie di Roma porta profitto e ai nostri cittadini porta occupazione”. Il premio Leonardi è stato conferito quest’anno alla ditta Gordon, parte del gruppo Calzedonia, per il contributo fornito al settore dell’industria tessile. L’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, ha espresso soddisfazione per la premiazione della Gordon, una ditta che impiega prevalentemente giovani e donne, e per la visita effettuata da Vucic nella giornata di ieri a Roma, dove sono stati affrontati i temi riguardanti la cooperazione politica ed economica fra i due paesi. Manzo ha inoltre sottolineato l’importanza del processo di riforma avviato dal governo serbo. Il primo ministro di Belgrado è stato ricevuto ieri a Roma dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dal premier Matteo Renzi e dal presidente del Senato, Pietro Grasso.


La sera precedente, invece, il capo del governo serbo aveva avuto un incontro privato con i rappresentanti della multinazionale italiana dolciaria Ferrero, del gruppo agroalimentare Cremonini, delle industrie Rigoni di Asiago e del marchio italiano di calzature Geox. Nel corso del conferimento del Premio Leonardi a Belgrado, il presidente della Camera di commercio italo-serba Andrea Simoncelli ha dichiarato che gli imprenditori italiani sono soddisfatti per le riforme intraprese dal governo serbo, che includono la nuova legge sul lavoro e i testi su privatizzazioni e procedure fallimentari, oltre che agevolazioni fiscali e sostegni a settori chiave quali l’agricoltura. Simoncelli ha infine ribadito che l’associazione da lui presieduta ha deciso di premiare il governo serbo perché è quello che, fra tutti i paesi nella regione dei Balcani, ha realizzato le condizioni più favorevoli per attirare gli investimenti stranieri attraverso delle riforme messe in atto in un breve periodo.



Belgrado, 10 dic 11:29 – (Agenzia Nova) – Il premier serbo Aleksandar Vucic sarà questa sera a Belgrado per presenziare alla consegna del Premio Leonardi da parte della Camera di commercio italo-serba. Secondo quanto riporta una nota governativa, il premier giungerà alla premiazione al suo ritorno dall’Italia, dove sono in corso gli incontri con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il premier Matteo Renzi ed il presidente del Senato, Pietro Grasso. Durante la cerimonia nella capitale serba l’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, consegnerà il premio Leonardi all’azienda che si è maggiormente distinta nello sviluppo dei rapporti economico-commerciali fra Italia e Serbia. Secondo quanto precisa la nota governativa di Belgrado, nel corso della serata verrà anche consegnato al premier Vucic un riconoscimento speciale della Camera italo-serba per il miglioramento del clima per gli investimenti nel corso del 2014.