Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Difesa: da oggi militari serbi in contingente italiano Unifil. Gen.Bertolini e Amb.Manzo salutano i 33 militari in partenza


Militari serbi partono per la missione Unifil

Belgrado, 11 dic – (Nova) – Un’unita’ delle Forze armate serbe e’ partito oggi dall’aeroporto di Batajnica alla volta del Libano dove si unira’ al contingente italiano impegnato nella Forza interinale delle Nazioni Unite per il Libano (Unifil).

Alla partenza erano presenti il comandante del comando operativo di Vertice interforze e responsabile delle operazioni di peace-keeping delle Forze armate italiane, generale Marco Bertolini, e l’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo.

La formazione militare serba e’ composta da 33 uomini specializzati in force protection e sara’ inquadrata sotto il comando italiano del Sector West della forza delle Nazioni Unite in Libano in base ad un memorandum d’intesa firmato ieri a Roma tra i due ministeri della Difesa in coincidenza dell’incontro tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il primo ministro serbo Aleksandar Vucic.

La partecipazione serba al contingente italiano si inserisce nella intensa collaborazione tra Italia e Serbia nel settore della Difesa che nelle ultime settimane ha visto le visite a Belgrado del  capo di stato maggiore della Difesa, Amm. Luigi Binelli Mantelli e del segretario generale della Difesa e direttore nazionale degli Armamenti, gen. Enzo Stefanini. In occasione della visita a Belgrado il generale Bertolini ha avuto incontri presso lo stato maggiore della Difesa serba.




Libano: militari serbi in contingente italiano in Unifil Gen.Bertolini e Amb.Manzo salutano i 33 militari in partenza
 
 (ANSAmed) – BELGRADO, 11 DIC – Il Comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze e responsabile delle Operazioni di peace-keeping delle Forze Armate italiane, Generale Marco Bertolini, e l’Ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, hanno salutato oggi un’unita’ delle Forze Armate serbe in partenza dall’aeroporto di Batajnica alla volta del Libano dove si unira’ al contingente italiano impegnato nella missione UNIFIL.

   La formazione di militari serbi, ha riferito l’Ambasciata d’Italia, e’ composta di 33 uomini specializzati in force protection e sara’ inquadrata sotto il comando italiano del Sector West della forza delle Nazioni Unite in Libano in base ad un memorandum d’intesa firmato ieri a Roma tra i due Ministeri della difesa in coincidenza dell’incontro tra il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Primo Ministro serbo Aleksandar Vucic.

    La partecipazione serba al contingente italiano si inserisce nella intensa collaborazione tra Italia e Serbia nel settore della Difesa che nelle ultime settimane ha visto le visite a Belgrado del  Capo di Stato Maggiore della Difesa, Amm. Binelli Mantelli e del Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti, Gen. Stefanini. In occasione della visita a Belgrado il Generale Bertolini ha avuto incontri presso lo Stato Maggiore della Difesa serba.