Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italia-Serbia: inizia a Belgrado seminario su collaborazione aziende in settore energie rinnovabili

Roma, 23 set 08:08 – (Agenzia Nova) – Le opportunità di collaborazione tra aziende italiane e serbe nel settore delle tecnologie per le energie rinnovabili e l’incremento dell’efficienza energetica in Serbia, saranno oggetto di un seminario della durata di due giorni organizzato dall’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (Ice), attraverso l’ufficio Ice di Belgrado. Il seminario, che inizia oggi nella capitale serba, è realizzato in accordo con il ministero dello Sviluppo Economico italiano. “La partecipazione di 25 aziende italiane all’iniziativa dell’Ice, testimonia dell’attenzione all’importante potenziale di domanda dal lato serbo, prevista in crescita a motivo della necessità di utilizzare nuove tecnologie che mettano il paese al passo anche con le sollecitazioni provenienti dagli ambiti internazionali. Il settore delle energie rinnovabili dovrebbe a breve, infatti, ricevere nuovo impulso da una serie di misure allo studio del governo serbo”.

Il seminario organizzato dall’Ice, oltre alla nutrita delegazione di aziende italiane, coinvolge i rappresentanti delle istituzioni serbe che svolgono un ruolo chiave nel settore delle energie rinnovabili e delle politiche a queste connesse. “L’appuntamento è anche pensato per presentare le molte eccellenze italiane alla luce degli esempi di colloquio economico già in atto in un ambito che evidenzia comunque spazi per un’ulteriore e rinnovata collaborazione. L’iniziativa è un nuovo riscontro da parte italiana alla esortazione del governo serbo ai partner economici internazionali di incrementare gli sforzi di collaborazione in risposta allo stress economico che il paese si trova a fronteggiare a seguito dell’alluvione del maggio scorso. L’Ice ha in programma entro la fine dell’anno la realizzazione in Serbia di altre iniziative nei settori della tecnologie per la trasformazione agro-alimentare con l’obiettivo di dare continuità e nuovo slancio alla collaborazione ed al dialogo economico tra l’Italia e la Serbia”, conclude il comunicato.


Energia: a Belgrado seminario Italia-Serbia su rinnovabili. Al centro opportunità collaborazione fra aziende due Paesi


(ANSAmed) – BELGRADO, 23 SET – Le opportunita’ di collaborazione tra aziende italiane e serbe nel settore delle tecnologie per le energie rinnovabili e l’efficientamento energetico in Serbia sono al centro oggi e domani a Belgrado di un seminario organizzato dall’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, attraverso l’Ufficio ICE di Belgrado, e in accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico italiano. 

La partecipazione di 25 aziende italiane all’iniziativa dell’ICE testimonia dell’attenzione all’importante potenziale di domanda dal lato serbo, prevista in crescita per via della necessità di utilizzare nuove tecnologie che mettano il paese al passo anche con le sollecitazioni provenienti dagli ambiti internazionali. Il settore delle energie rinnovabili dovrebbe infatti a breve ricevere nuovo impulso da una serie di misure allo studio del governo serbo. Il seminario organizzato dall’ICE, oltre alla nutrita delegazione di aziende italiane, coinvolge i rappresentanti delle istituzioni serbe che svolgono un ruolo chiave nel settore delle energie rinnovabili e delle politiche a queste connesse.

L’appuntamento e’ anche pensato per presentare le molte eccellenze italiane alla luce degli esempi di colloquio economico gia’ in atto in un ambito che evidenzia comunque spazi per un’ulteriore e rinnovata collaborazione. L’iniziativa e’ un nuovo riscontro da parte italiana alla esortazione del governo serbo ai partners economici internazionali di incrementare gli sforzi di collaborazione in risposta allo stress economico che il paese si trova a fronteggiare a seguito dell’alluvione del maggio scorso.

Nella giornata odierna di lavori, coordinati dal direttore dell’Ufficio ICE di Belgrado Giovanni Mafodda, sono intervenuti fra gli altri rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia, del ministero dell’energia serbo, della Camera di commercio della Serbia, e alcuni degli imprenditori italiani partecipanti al convegno. Domani e’ in programma una visita all’Istituto di ricerca Vinca.