Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Ambasciatore Manzo primo diplomatico UE ricevuto da neo premier Vucic

Ambasciatore Manzo con il Primo Ministro Vucic, Foto Tanjug S.Radovanovic

Agenzia NOVA:

Belgrado, 03 mag – (Nova) – Il primo ministro serbo Aleksandar Vucic ha incontrato oggi l’ambasciatore d’Italia a Belgrado, Giuseppe Manzo, primo rappresentante diplomatico dell’Unione europea a essere ricevuto dal nuovo capo del governo della Serbia. Nell’occasione, l’ambasciatore Manzo ha consegnato al premier Vucic la lettera di auguri del presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, ed ha esteso un invito per una visita ufficiale in Italia. Come riferisce il governo serbo attraverso un comunicato, Manzo ha dichiarato che la cooperazione bilaterale tra i due paesi è ottima e si è inoltre detto orgoglioso per il fatto che l’Italia è uno dei paesi che offrono maggiore sostegno a Belgrado sul percorso europeo.
 
Il premier Vucic, da parte sua, ha ringraziato degli auguri ed ha accolto con piacere l’invito a visitare l’Italia. Il capo del governo di Belgrado ha sottolineato come la Serbia apprezzi altamente il sostegno di Roma sul suo cammino europeo, augurandosi che tale appoggio possa intensificarsi ulteriormente nella seconda metà dell’anno, quando sarà l’Italia a presiedere il semestre UE. Le due autorità hanno discusso inoltre della cooperazione economica e dei futuri investimenti delle imprese italiane. “Nel corso delle prossime settimane – ha detto Vucic durante l’incontro con l’ambasciatore italiano – la Serbia presenterà un pacchetto di forti incentivi per tutti gli investitori e si aspetta l’arrivo di un numero ancora più alto di imprese italiane”.
 
Nella lettera di auguri, il premier italiano Renzi ha sottolineato come “i prossimi anni saranno cruciali per la Serbia e il suo progressivo avvicinamento all’Unione Europea e per le relazioni con i paesi vicini, nella consapevolezza del ruolo centrale che Belgrado riveste nei Balcani occidentali”. Il capo dell’esecutivo italiano ha evidenziato inoltre come Roma abbia “sempre sostenuto il percorso europea della Serbia, prima con l’abolizione del regime dei visti e quindi con la concessione dello status di candidato” all’adesione nella Comunità europea. “Le assicuro pertanto – prosegue la missiva di Renzi – il pieno e convinto appoggio da parte del governo italiano all’amico popolo serbo e l’intenzione di rafforzare ulteriormente le già eccellenti relazioni bilaterali”.
 
Il 2013 ha confermato la posizione dell’Italia quale primo partner commerciale della Serbia. Secondo i dati dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (Ice), l’interscambio è stato pari a 3,568 miliardi di euro, composto da esportazioni serbe pari a 1,792 miliardi di euro, quasi il doppio rispetto al 2012 (+92 per cento, grazie soprattutto all’output dell’industria automotive dell’indotto Fiat. Le importazioni dall’Italia sono state invece pari a 1,775 miliardi di euro, in crescita del 24,7 per cento rispetto al 2012. L’Italia mantiene la maggiore quota del mercato serbo con l’11,5 per cento, seguita da Germania (10,9 per cento) e Federazione Russa (9,2 per cento). Per quanto riguarda le importazioni serbe nel 2013, l’Italia è seguita dalla Germania (1,691 miliardi di euro), dalla Federazione Russa (1,428 miliardi di euro) e dalla Cina (1,136 miliardi di euro). I principali mercati di sbocco della merce serba sono, dopo l’Italia, Germania (1,3 miliardi di euro), Bosnia Erzegovina (888 milioni di euro) e Federazione Russa (800 milioni di euro).



Agenzia ANSA:

Italia-Serbia: rapporti eccellenti, appoggio integrazione UE. Amb.Manzo consegna a neopremier Vucic messaggio auguri Renzi

(ANSA) – BELGRADO, 3 MAG – L’eccellente stato dei rapporti bilaterali, le prospettive di ulteriore intensificazione della collaborazione economica e l’appoggio convinto dell’Italia al processo di integrazione europea della Serbia sono stati i temi al centro di un colloquio che il nuovo premier serbo Aleksandar Vucic ha avuto oggi a Belgrado con l’Ambasciatore d’Italia
Giuseppe Manzo
. L’Ambasciatore Manzo è il primo rappresentante diplomatico di un Paese UE a essere ricevuto da Vucic.


Manzo, ha reso noto il governo serbo in un comunicato, ha consegnato al neopremier Vucic una lettera di felicitazioni per l’assunzione dell’incarico da parte del presidente del consiglio Matteo Renzi, che ha invitato Vucic a compiere una visita ufficiale in Italia. Il premier serbo ha ringraziato per gli auguri e ha accolto con piacere l’invito a visitare l’Italia.


“I prossimi anni saranno cruciali per la Serbia per il suo avvicinamento progressivo all’Unione europea e per le relazioni con i Paesi vicini, nella consapevolezza del ruolo centrale che Belgrado riveste nei Balcani occidentali”, ha scritto fra l’altro Renzi nel suo messaggio a Vucic. “L’Italia – ha aggiunto – ha sempre sostenuto il percorso europeo della Serbia, prima con l’abolizione del regime dei visti e quindi con la concessione dello status di candidato”.


L’Ambasciatore Manzo, sottolineando come la cooperazione bilaterale tra i due Paesi sia “ottima”, si e’ detto “orgoglioso che l’Italia sia tra i Paesi che offrono maggiore sostegno alla Serbia nel suo percorso verso la UE”.


Il premier Vucic ha detto che “la Serbia apprezza altamente l’appoggio dell’Italia nel processo di integrazione europea”, esprimendo l’auspicio che tale sostegno possa “intensificarsi ulteriormente nella seconda metà dell’anno, quando sarà l’Italia a presiedere il semestre europeo”. Il premier Vucic e l’Ambasciatore Manzo hanno affrontato i temi della collaborazione economica e di ulteriori investimenti italiani in Serbia. “Nelle prossime settimane la Serbia presenterà un pacchetto di forti incentivi per tutti gli investitoti, e si aspetta l’arrivo di un numero ancora più alto di imprese italiane”, ha affermato il premier Vucic.


Comunicato del Governo serbo:


Il Presidente del Governo serbo Aleksandar Vucic ha incontrato oggi l’Ambasciatore d’Italia Giuseppe Manzo.

L’Ambasciatore Manzo ha consegnato al Premier Vucic la lettera di auguri del Presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi ed ha esteso un invito per una visita ufficiale in Italia. Egli ha dichiarato che la cooperazione bilaterale tra i due Paesi è ottima e si è inoltre detto orgoglioso per il fatto che l’Italia sia uno dei Paesi che offrono maggiore sostegno a Belgrado sul percorso europeo.

Il Premier Vucic ha ringraziato degli auguri ed ha accolto con piacere l’invito di visitare l’Italia. Egli ha sottolineato come la Serbia apprezzi altamente il sostegno dell’Italia sul suo cammino europe, augurandosi che tale appoggio possa intensificarsi ulteriormente nella seconda metà dell’anno, quando sarà l’Italia a presiedere il semestre UE.

Le due autorità hanno discusso inoltre della cooperazione economica e dei futuri investimenti delle imprese italiane.

„Nel corso delle prossime settimane la Serbia presenterà un pacchetto di forti incentivi per tutti gli investitori e si aspetta l’arrivo di un numero ancora più alto di ditte italiane“, ha dichiarato il Premier Vucic durante l’incontro con l’Ambasciatore d’Italia.