Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dalla Repubblica di Serbia sette aerei di materiale sanitario per l’Italia

Data:

25/04/2020


Dalla Repubblica di Serbia sette aerei di materiale sanitario per l’Italia

2020 04 25 donazione materiale sanitario news


COMUNICATO

AMBASCIATA D’ITALIA A BELGRADO

L’Ambasciata d’Italia a Belgrado è lieta di annunciare la donazione da parte della Repubblica di Serbia all’Italia di un generoso carico di materiale sanitario. Si tratta di oltre cinque milioni di dispositivi di protezione, ovvero di materiale destinato alla Protezione civile, che poi provvederà a distribuirlo presso le strutture italiane.

L’invio del materiale sanitario è avvenuto oggi con quattro aerei che sono partiti alle ore 13 dall’aeroporto Nikola Tesla di Belgrado. Erano presenti in aeroporto, al momento della partenza dei velivoli, il Presidente della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic, insieme alla Ministra per l’Integrazione Europea Jadranka Joksimovic, e l’Ambasciatore Carlo Lo Cascio.

“In Italia la situazione è in leggero miglioramento ma dobbiamo ancora lottare molto per vincere la battaglia contro il coronavirus. E abbiamo bisogno di qualsiasi forma di aiuto" - ha dichiarato l’Ambasciatore Lo Cascio - “Per questo il prezioso materiale oggi donato potrà contribuire a salvare vite umane”.

Ringraziando la Serbia per il suo gesto - che simbolicamente avviene in una data molto importante per l’Italia, il Giorno della Liberazione - l’Ambasciatore ha commentato come questo sia segno di una forte amicizia e solidarietà che l’Italia non dimenticherà.

Altri tre aerei partiranno tra domenica e lunedi'.

2020 04 25 donazione materiale sanitario ser ita box news


Comunicato del Governo serbo:


Four Air Serbia aircraft carry our country's assistance to Italy

Belgrade, 25 April 2020

President of the Republic of Serbia Aleksandar Vucic and Minister of European Integration Jadranka Joksimovic attended today the shipment of a shipment of medical equipment donated by Serbia to Italy to combat the COVID-19 pandemic.

Four Air Serbia aircraft with medical equipment have flown to Belgrade from Italy, and Minister Joksimovic is in one of the planes, who will personally hand over the donation to Italian Foreign Minister Luigi Di Maio.

Vucic emphasised that Italy is a great friend of Serbia and that it assisted our country whenever needed.

He reminded that in our country there are a large number of Italian companies that employ thousands of workers and provide livelihood for their families.

The President wrote on one of the packages: We will win together, brave Italy, Serbia is with you!

The help that our country is sending is part of European solidarity, but it is also an opportunity for Serbia to show that it can say thank you for everything Italy has done for Serbia, Vucic said, adding that the country had always provided unbridled support on our European path.

The donation contains two million surgical and epidemiological masks, 100,000 protective suits, a million gloves, he said.

Italian Ambassador to Serbia Carlo Lo Cascio said that Serbia's generous assistance will be of great benefit to those who are on the front lines and are struggling to save every life.

He conveyed to all Serbian citizens the greetings of Italian President Sergio Mattarella.

Four planes carrying medical aid flew to Italy from Nikola Tesla airport today, while two more will depart tomorrow and the day after.

 2020 04 25 foto news di maio joksimovic 1 2020 04 25 foto news di maio joksimovic 2 
 2020 04 25 foto news di maio joksimovic 3  2020 04 25 foto news di maio joksimovic 4


Coronavirus: dalla Serbia otto aerei di aiuti all'Italia

(ANSAmed) - BELGRADO, 25 APR - La Serbia ha donato all'Italia un notevole quantitativo di materiale medico-sanitario necessario ad affrontare l'emergenza che resta nel nostro Paese per la pandemia di coronavirus. Alla cerimonia di partenza degli aiuti dall'aeroporto di Belgrado è intervenuto il presidente serbo Aleksandar Vucic, unitamente all'ambasciatore d'Italia in Serbia Carlo Lo Cascio, e alla ministra per l'integrazione europea Jadranka Joksimovic. Come ha detto Vucic, gli aiuti saranno trasportati con otto voli complessivi della compagnia nazionale Air Serbia, quattro dei quali saranno effettuati oggi, due domani e altri due dopodomani. Su uno degli aerei viaggerà oggi la ministra Joksimovic, che consegnerà ufficialmente gli aiuti a Fiumicino al ministro degli esteri Luigi Di Maio.

Vucic, che ha inviato i saluti suoi e del popolo serbo al presidente Sergio Mattarella, al presidente del consiglio Giuseppe Conte e al ministro degli esteri Luigi Di Maio, ha detto che si tratta di un gesto di solidarietà e riconoscenza per tutto l'aiuto e il sostegno che l'Italia ha assicurato finora alla Serbia, in modo particolare in occasione delle disastrose alluvioni del maggio 2014, quando l'Italia fu uno tra i primi Paesi a inviare aiuti alla Serbia. Gli aiuti per l'Italia comprendono in particolare quattro milioni di mascherine, due milioni delle quali chirurgiche, un milione di guanti, 100 mila camici sanitari protettivi. 'Vinceremo insieme. Coraggio Italia. La Serbia è con voi' - ha scritto Vucic in italiano su uno degli scatoloni caricati sugli aerei in partenza verso l'Italia. L'ambasciatore Lo Cascio ha ringraziato per gli aiuti, sottolineando la stretta amicizia che lega i due Paesi e i due popoli.

"In Italia la situazione è in leggero miglioramento ma dobbiamo ancora lottare molto per vincere la battaglia contro il coronavirus. E abbiamo bisogno di qualsiasi forma di aiuto - ha dichiarato l'ambasciatore Lo Cascio - per questo il prezioso materiale oggi donato potrà contribuire a salvare vite umane".

Ringraziando la Serbia per il suo gesto - che simbolicamente avviene in una data molto importante per l'Italia, il Giorno della Liberazione - l'ambasciatore ha commentato come questo sia segno di una forte amicizia e solidarietà che l'Italia non dimenticherà.

"Sono contento che possiamo aiutare i nostri amici italiani", ha detto Vucic ricordando come gli italiani furono tra i primi a inviare soccorsi alla Serbia devastata dalle disastrose alluvioni del 2014. Ora loro sono in una situazione molto difficile, noi abbiamo acquistato tanto materiale sanitario e quello di cui non abbiamo bisogno lo possiamo dare ai nostri amici italiani", ha aggiunto il presidente. L'Italia, ha detto Vucic, "è un Paese a noi molto vicino. Noi amiamo l'Italia". Il presidente ha notato come il nostro Paese sia uno dei maggiori investitori in Serbia, dove centinaia di imprese italiane danno lavoro a molte migliaia di cittadini serbi. E tanti serbi vivono e lavorano nel nord Italia. La Serbia resta sulla strada verso l'integrazione nella Ue, e "l'Italia ci ha sempre appoggiati nel nostro cammino europeo", ha affermato Vucic alla cerimonia all'aeroporto prima della partenza degli aerei carichi di aiuti.

-

Coronavirus: Serbia, altri due aerei con aiuti a Italia

(ANSAmed) - BELGRADO, 26 APR - Dopo i quattro voli speciali di ieri, altri due aerei della compagnia nazionale Air Serbia hanno trasportato oggi a Roma Fiumicino un ulteriore quantitativo degli aiuti medico-sanitari donati dal Paese balcanico in segno di amicizia, solidarietà e riconoscenza verso l'Italia, che fu uno dei primi Paesi a inviare aiuti e soccorsi alla Serbia in occasione delle disastrose alluvioni del maggio 2014. Gli ultimi due voli speciali con gli aiuti serbi sono previsti per domani. Ieri alla partenza dei primi aerei per l'Italia era intervenuto il presidente serbo Aleksandar Vucic, unitamente all'ambasciatore d'Italia a Belgrado Carlo Lo Cascio e alla ministra per l'integrazione europea Jadranka Joksimovic, che si era recata a Roma per consegnare personalmente gli aiuti al ministro degli esteri Luigi Di Maio. La donazione consiste in quattro milioni di mascherine chirurgiche e epidemiologiche, un milione di guanti e 100 mila scafandri sanitari protettivi.

-

Coronavirus: arrivato a Fiumicino altro volo con aiuti Serbia

(ANSA) - FIUMICINO, 27 APR - Dopo i quattro di sabato scorso ed i due di ieri, e' atterrato intorno alle 14.15 all'aeroporto di Fiumicino, un nuovo volo speciale della compagnia nazionale Air Serbia, che ha trasportato un'altra parte del quantitativo degli aiuti medico-sanitari donati dal Paese balcanico, in segno di amicizia, solidarietà e riconoscenza verso l'Italia, che fu uno dei primi Paesi a inviare aiuti e soccorsi alla Serbia in occasione delle disastrose alluvioni del maggio 2014. Il 25 aprile, la ministra serba per l'integrazione europea Jadranka Joksimovic si era recata, con il primo volo speciale, direttamente a Roma per consegnare personalmente gli aiuti al ministro degli esteri Luigi Di Maio, che l'ha accolta allo scalo romano. La donazione complessiva consiste in quattro milioni di mascherine chirurgiche e epidemiologiche, un milione di guanti e 100 mila scafandri sanitari protettivi. Su uno degli scatoloni contenenti il materiale sanitario, trasportati sabato, il presidente Vucic ha scritto in italiano il messaggio: 'Vinceremo insieme! Coraggio Italia, la Serbia è con voi!". Da programma, in tutto sono previsti otto voli speciali.

-

Serbia-Italia: presidente Vucic, inviamo aiuti ad un paese che ci ha sempre aiutati

Belgrado, 25 apr - (Nova) - Gli aiuti sanitari inviati dalla Serbia all'Italia sono destinati ad un paese "che ha sempre fornito il proprio aiuto" al paese balcanico. Lo ha detto il presidente serbo, Aleksandar Vucic, che ha presenziato oggi insieme all'ambasciatore d'Italia, Carlo Lo Cascio, e al ministro per l'Integrazione europea, Jadranka Joksimovic, alla partenza dei primi quattro aerei carichi di dispositivi sanitari donati da Belgrado a utilizzo del personale sanitario italiano. Secondo quanto riporta la stampa locale, Vucic ha ringraziato Lo Cascio per l'impegno nell'operazione oltre che per il sostegno sempre fornito alla Serbia.

"L'Italia ci ha sempre fornito aiuto. Le aziende italiane impiegano decine di migliaia di famiglie nel nostro paese. E' nostro compito fornire sostegno ad un paese cosi' vicino in un momento difficile", ha dichiarato Vucic ricordando l'aiuto offerto dall'Italia anche in occasione delle alluvioni che hanno colpito il paese balcanico nel 2014. "Ora si trovano loro in una situazione difficile, noi abbiamo acquistato parecchio materiale sanitario e possiamo darne ai nostri amici italiani", ha detto ancora Vucic. Il capo dello Stato serbo ha inoltre inviato i propri saluti al presidente Sergio Mattarella, al premier Giuseppe conte e al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Vucic ha poi precisato che gli aiuti, consistenti in dispositivi sanitari protettivi, saranno consegnati attraverso otto voli, quattro dei quali oggi, due domani e altri due dopodomani. I dispositivi consistono in circa quattro milioni di mascherine (due milioni di queste sono di tipo chirurgico), un milione di guanti e 100 mila tute protettive. Il ministro per l'Integrazione europea Jadranka Joksimovic e' partita oggi a bordo di uno dei 4 velivoli per consegnare personalmente il materiale sanitario. L'ambasciatore d'Italia, Carlo Lo Cascio, ha ringraziato per gli aiuti che provengono da un paese legato all'Italia da una stretta amicizia. "In Italia la situazione e' in leggero miglioramento ma dobbiamo ancora lottare molto per vincere la battaglia contro il coronavirus. E abbiamo bisogno di qualsiasi forma di aiuto", ha dichiarato l'ambasciatore Lo Cascio. "Per questo il prezioso materiale oggi donato potra' contribuire a salvare vite umane", ha aggiunto. Ringraziando la Serbia per il suo gesto, che simbolicamente avviene in una data molto importante per l'Italia, il Giorno della Liberazione, l'ambasciatore ha commentato come questo sia segno di una forte amicizia e solidarieta' che l'Italia non dimentichera'. Il presidente Vucic ha infine sottolineato che la Serbia resta ferma nel suo percorso europeo. "L'Italia ci ha sempre sostenuti in questo cammino", ha concluso il capo dello Stato serbo.

-

NOTIZIE IN SERBO:

www.politika.rs/scc/clanak/452942/Di-Majo-Zahvalnost-od-srca-celom-narodu-Srbije 

http://www.politika.rs/scc/clanak/452986/Jos-dva-aviona-Er-Srbije-odnela-pomoc-Italiji 

https://www.novosti.rs/vesti/naslovna/politika/aktuelno.289.html:861384-Joksimovic-Italija-visoko-ceni-nas-gest-solidarnosti 

https://www.rts.rs/page/stories/sr/Коронавирус/story/3174/donacije/3934056/vucic-avioni-donacija-srbija-italija.html 

http://rtv.rs/sr_lat/drustvo/srbija-poslala-medicinsku-pomoc-italiji;-di-majo-zahvalnost-od-srca-celom-srpskom-narodu_1117828.html 

https://time.rs/c/e770e99be7/joksimovic-italija-visoko-ceni-nas-gest-solidarnosti.html 

http://rs.n1info.com/Vesti/a592850/Srbija-poslala-medicinsku-pomoc-Italiji-u-cetiri-aviona.html 

https://www.slobodnaevropa.org/a/30576123.html 

https://www.kurir.rs/vesti/politika/3453437/jadranka-joksimovic-slanjem-pomoci-srbija-pokazala-da-je-prava-evropska-nacija-italijo-mi-smo-uz-tebe 

https://studiob.rs/avion-s-paketom-pomoci-srbije-spreman-da-poleti-za-rim/ 

https://www.vesti-online.com/jedno-glasno-i-jasno-hvala-narodu-srbije/ 

https://www.blic.rs/vesti/drustvo/di-majo-zahvalnost-od-srca-celom-narodu-srbije/nlbx9yr 

https://ssup.fr/videosrbija-salje-pomoc-italiji/ 

https://www.intermagazin.rs/srbija-pomaze-italiji-sest-aviona-pomoci-srbi-salju-prijateljima-italijanima/ 

https://aktuelno.net/vesti/srbija/Jos-dva-aviona-Er-Srbije-odnela-pomoc-Italiji/cl/4998585 

https://happytv.rs/vesti/društvo/224574/srbija-poslala-pomoć-italijanima-vučić-italijo-hrabra-si-srbija-je-uz-tebe-video-galerija 

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2020&mm=04&dd=25&nav_category=12&nav_id=1678359 

https://informer.rs/vesti/politika/512605/svetski-mediji-pomoci-italijanima-srbija-donirala-znatnu-kolicinu-medicinske-opreme 


1238