Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Il Presidente del Consiglio Conte a Belgrado

Data:

07/03/2019


Il Presidente del Consiglio Conte a Belgrado

 

fil06288

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato ieri in visita a Belgrado. Ha incontrato la Primo Ministro Ana Brnabić e, in seguito, il Presidente della Repubblica Aleksandar Vucic, con il quale, al termine dei colloqui, ha tenuto una conferenza stampa.

Prima di lasciare Belgrado, il Presidente Conte ha incontrato in Ambasciata i rappresentanti delle aziende e della comunità italiana in Serbia.

fil06353

La Serbia grata per l’inequivocabile sostegno dell’Italia

Comunicato del Governo serbo
Belgrado, 6 marzo 2019

La Presidente del Governo serbo Ana Brnabic ha espresso oggi, durante l’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il desiderio di rafforzare ulteriormente la collaborazione economica tra i due Paesi, che rappresenta la parte più sviluppata dei rapporti bilaterali.

Dando il benvenuto al Presidente Conte, Brnabic ha ringraziato per il sostegno inequivocabile che il suo Paese sta offrendo alla Serbia fin dall’inizio del processo di integrazione europea, ma anche per gli sforzi di Roma che mirano alla tutela della stabilità, sicurezza e prosperità nei Balcani.

Ciò dimostra l’alto livello di comprensione, dalla parte dell’Italia, delle nostre posizioni, ha affermato Brnabic aggiungendo di apprezzare moltissimo il sostegno dell’Italia nei momenti in cui la stessa Unione Europea sta affrontando sfide politiche interne.

La Prima Ministra si è detta convinta che il partenariato strategico tra i due Paesi, instaurato dieci anni fa, verrà approfondito in futuro e che non parleremo più di anni, ma di decenni di partenariato strategico.

Brnabic, facendo riferimento alle relazioni economiche fra i due Paesi, ha dichiarato che l’Italia è ormai da tempo il primo importatore di merci serbe, nonché il secondo partner commerciale ed esportatore.

Le due Autorità si sono dette soddisfatte dello scambio commerciale fra la Serbia e l’Italia che l’anno scorso ha superato, per la prima volta, la cifra di quattro miliardi di euro.

In Serbia operano circa 600 imprese italiane, dando lavoro a 26.000 persone, per cui l’Italia è il secondo datore di lavoro nel nostro Paese.

Brnabic ha ringraziato anche i militari italiani nell’ambito della missione KFOR che tutelano la sicurezza dei serbi in Kosovo, aggiungendo l’importanza di questo, tenendo conto dei dati recentemente pubblicati di un sondaggio di UNDP secondo cui il 95% dei serbi in Kosovo non si sente sicuro e vive nella paura.

Il Presidente Conte ha dichiarato che l’obiettivo della visita odierna in Serbia è dare conferma ai rapporti amichevoli tra i due Paesi, ricordando che quest’anno Belgrado e Roma celebrano il giubileo di 140 anni di relazioni diplomatiche.

Quella in Serbia è stata la prima visita bilaterale del Presidente del Consiglio in un Paese europeo quest’anno e la Serbia è il primo Paese nella regione che Conte ha visitato da quando è diventato il Presidente del Consiglio.

dsc06605 fil06592

Conte a Belgrado,contribuiremo a sviluppo industriale Serbia

(ANSA) - BELGRADO, 6 MAR - "Questa visita ha l'obiettivo politico ben preciso di confermare la particolare attenzione dell'Italia verso la Serbia, rilanciare i nostri rapporti politici, culturali ed economici e fare dell'Italia l'ambasciatore nell'Unione europea delle vostre istanze". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, incontrando il premier serbo Ana Branbic. Al centro del confronto anche il rafforzamento delle relazioni economico-commerciali. Conte ha ricordato che "l'Italia rappresenta uno dei maggiori investitori in Serbia nonché il principale mercato dell'export serbo", manifestando la volontà del governo italiano "di intensificare il contributo italiano allo sviluppo industriale e infrastrutturale della Serbia". I due premier hanno sottolineato l'importanza della visita nella ricorrenza dei 140 anni dei rapporti diplomatici tra i due Paesi e per i 10 anni di partenariato strategico. Ed è stata poi confermata la "consolidata amicizia" tra i due Paesi. La Brnabic ha ringraziato Conte per il "continuo sostegno" del governo italiano al percorso di integrazione europea.
Al centro del confronto anche il rafforzamento delle relazioni economico-commerciali. Conte ha ricordato che "l'Italia rappresenta uno dei maggiori investitori in Serbia nonché il principale mercato dell'export serbo", manifestando la volontà del governo italiano "di intensificare il contributo italiano allo sviluppo industriale e infrastrutturale della Serbia".
I due premier hanno sottolineato l'importanza della visita nella ricorrenza dei 140 anni dei rapporti diplomatici tra i due Paesi e per i 10 anni di partenariato strategico. Ed è stata poi confermata la "consolidata amicizia" tra i due Paesi. La Brnabic ha ringraziato Conte per il "continuo sostegno" del governo italiano al percorso di integrazione europea.

Serbia-Italia: premier Conte con omologa Brnabic, confermata consolidata amicizia fra paesi

Belgrado, 06 mar - (Nova) - L'incontro oggi a Belgrado fra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e l'omologa serba, Ana Brnabic, ha visto ribadire "la consolidata amicizia" fra i due paesi. Brnabic ha ringraziato il premier Conte per la visita ed entrambi gli interlocutori hanno sottolineato l'importanza della visita nella ricorrenza dei 140 anni dei rapporti diplomatici tra i due paesi e dei 10 anni di partenariato strategico. Brnabic ha ringraziato Conte per il "continuo sostegno" del governo italiano al percorso di integrazione europea della Serbia. "L'Italia e' al fianco della Serbia e sostiene il processo di riforme che avete intrapreso con determinazione nella prospettiva dell'integrazione nell'Ue", ha detto Conte rivolgendosi al primo ministro serbo.
"Anche in Italia - ha ricordato Conte - abbiamo avviato un processo riformatore molto ampio che dara' i suoi risultati. Questa visita - ha aggiunto il presidente del Consiglio italiano - ha l'obiettivo politico ben preciso di confermare la particolare attenzione dell'Italia verso la Serbia, rilanciare i nostri rapporti politici, culturali ed economici e fare dell'Italia l'ambasciatore nell'Unione europea delle vostre istanze". Al centro del confronto e' stato anche il rafforzamento delle relazioni economico-commerciali. Conte ha ricordato che "l'Italia rappresenta uno dei maggiori investitori in Serbia nonche' il principale mercato dell'export serbo", manifestando la volonta' del governo italiano "di intensificare il contributo italiano allo sviluppo industriale e infrastrutturale della Serbia".

Governo: Conte vede premier serbo Brnabic, riforme daranno risultati

(AGI) - Belgrado, 6 mar. - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Belgrado per una visita istituzionale, ha incontrato il primo ministro Ana Brnabic. Brnabic e Conte hanno sottolineato l'importanza della visita del presidente del Consiglio nella ricorrenza dei 140 anni dei rapporti diplomatici tra i due Paesi e per i 10 anni di partnenariato strategico. E' stata confermata la "consolidata amicizia" tra i due Paesi, secondo quanto viene riferito. Brnabic ha ringraziato Conte per il "continuo sostegno" del governo italiano al percorso di integrazione europea. "L'Italia e' al fianco della Serbia - ha detto Conte rivolgendosi al primo ministro serbo - e sostiene il processo di riforme che avete intrapreso con determinazione nella prospettiva dell'integrazione nell'Ue". "Anche in Italia - ha ricordato Conte - abbiamo avviato un processo riformatore molto ampio che dara' i suoi risultati. Questa visita - ha aggiunto il presidente del Consiglio - ha l'obiettivo politico ben preciso di confermare la particolare attenzione dell'Italia verso la Serbia, rilanciare i nostri rapporti politici, culturali ed economici e fare dell'Italia l'ambasciatore nell'Unione europea delle vostre istanze". Al centro del confronto anche il rafforzamento delle relazioni economico-commerciali. Conte ha ricordato che "l'Italia rappresenta uno dei maggiori investitori in Serbia nonche' il principale mercato dell'export serbo", manifestando la volonta' del governo italiano "di intensificare il contributo italiano allo sviluppo industriale e infrastrutturale della Serbia".

Vucic a Conte, 'grazie Italia per l'appoggio alla Serbia

(ANSA) - BELGRADO, 6 MAR - Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha ringraziato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte per l'appoggio che l'Italia si è impegnata a garantire al cammino europeo della Serbia e agli sforzi di Belgrado per arrivare a un accordo di compromesso sul Kosovo.

"Sono molto grato al presidente Conte per tutto quello che ha detto nel colloquio odierno, affermando che l'Italia sarà 'ambasciatore delle istanze serbe' sulla strada verso l'Europa", ha detto Vucic nella conferenza stampa congiunta con Conte.

Il presidente serbo ha sottolineato gli ottimi rapporti bilaterali e si è detto "onorato di aver ospitato il premier italiano", impegnato nella sua prima visita in un Paese dei Balcani occidentali.

Serbia-Italia: premier Conte, dialogo facilitato da Ue e compromesso per Kosovo

Belgrado, 06 mar - (Nova) - Il dialogo fra Belgrado e Pristina facilitato dall'Unione europea e l'individuazione di una soluzione di compromesso sono "l'unica strada" per la questione kosovara: lo ha detto il premier Giuseppe Conte in una conferenza stampa congiunta tenuta oggi a Belgrado insieme al presidente serbo Aleksandar Vucic. Belgrado e Pristina, ha detto Conte, devono esplorare tutte le possibilita' negoziali anche per il bene della stabilita' dell'intera regione. "Vogliamo che questo quadrante viva nella prosperita' e nella pace", ha detto Conte. A proposito dei dazi del 100 per cento introdotti da Pristina sulle merci serbe, Conte ha osservato che "adottare iniziative unilaterali come quelle intraprese dal Kosovo non porta a nulla". I dazi, ha aggiunto Conte, non sono funzionali ad una ripresa del dialogo. "Non riteniamo questa la strada per quella soluzione di compromesso che auspichiamo fortemente", ha detto Conte a proposito dell'introduzione dei dazi da parte di Pristina. Il premier ha infine espresso apprezzamento per la decisione da parte serba di non adottare delle contromisure.

Conte: Italia ambasciatore delle istanze serbe nel processo verso integrazione Ue

(IL VELINO) Roma, 06 Mar - "Ringrazio il presidente per le parole di apprezzamento riservate alla politica del mio governo. E' la mia prima visita nella regione e mi sento a casa. Con questa missione ho voluto confermare l'attenzione prioritaria che l'Italia riserva alla Serbia. Ho ribadito il convinto sostegno dell'Italia al percorso europeo della Serbia. L'Italia sarà ambasciatore delle istanze serbe nel processo verso l'integrazione europea. Saremo a fianco della Serbia con un forte sostegno per il processo riformatore avviato". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte da Belgrado nel corso della conferenza stampa congiunta con il Presidente della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic.

(AGV) Conte: reagire a congiuntura sfavorevole puntando su export e domanda interna

Roma, 06 Mar - "Siamo perfettamente consapevoli che stiamo vivendo una congiuntura economica sfavorevole che nasce e si sviluppa sul piano internazionale. La guerra dei dazi non ci fa bene. L'ho detto dal primo momento quando si sono profilate le prime misure decise unilateralmente e questo vale anche qui per il dialogo Belgrado-Pristina. Le misure sui dazi decise unilateralmente non portano da nessuna parte anzi io apprezzo il governo serbo perché ha avuto la saggezza di non reagire con contromisure". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte da Belgrado nel corso della conferenza stampa congiunta con il Presidente della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic.

Italia-Serbia: Vucic a Conte, grazie per sostegno su strada europea

Belgrado, 6 mar. - "L'Italia e' un Paese molto amico della Serbia. I popoli serbi e italiani hanno sempre avuto dei rapporti bilaterali ottimi. Rapporti buoni confermati oggi". Lo ha detto il presidente della Repubblica serba, Aleksandar Vucic, incontrando il premier Giuseppe Conte. "Sono molto grato a Conte del sostegno dell'Italia alla Serbia. Ha detto che l'Italia sara' l'ambasciatore sincero e buono sulla strada europea della Serbia", ha sottolineato Vucic. "L'Italia ha un ruolo forte nell'Unione europea. I nostri rapporti economici sono ottimi. Lo scambio commerciale aumenta, anche se abbiamo avuto un decremento dell'importazione delle auto", ha aggiunto. "Il sostegno dell'Italia alla Serbia puo' diventare ancora piu' forte con il ruolo forte del governo italiano. L'Italia puo' contare sul nostro apporto", ha concluso.

Serbia-Italia: Vucic, siamo paesi amici che hanno costruito ottimi rapporti

06 mar - (Nova) - La Serbia e l'Italia sono due paesi sinceramente amici i cui popoli hanno costruito nel corso della storia i migliori rapporti possibili. Lo ha detto il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, durante la conferenza stampa congiunta con il primo ministro italiano, Giuseppe Conte. La visita di oggi di Conte a Belgrado "rappresenta la conferma dei buoni rapporti bilaterali, a 140 anni dall'inizio dei rapporti diplomatici e del partenariato strategico tra la Serbia e l'Italia". Per quanto riguarda il sostegno italiano al percorso europeo della Serbia, Vucic ha affermato di essere "grato per questa frase di Conte, in un momento in cui riceviamo segnali differenti dall'Ue". Il capo dello Stato di Belgrado ha detto che "per noi, il sostegno di un paese amico e un paese forte, che ha un ruolo importante non solo nell'Ue ma anche nella nostra regione, e' di importanza straordinaria".

Il presidente serbo ha dichiarato di "credere che il sostegno sara' ancora piu' forte con un messaggio, sempre piu' forte, lanciato dalla politica italiana". La Serbia, dal lato proprio, "sosterra' la politica dell'Italia nella ricerca di tutte le soluzioni possibili per promuovere il tenore di vita dei cittadini europei e la cooperazione con tutti i continenti". Il capo dello Stato ha affermato che la Serbia "apprezza tutto quello che Conte ha fatto nell'ultimo periodo e che contribuisce al rispetto per l'Italia nella regione e nel mondo". La Serbia, ha concluso Vucic, "guarda con grande gioia al rafforzamento dello stato italiano e del suo potere".

Kosovo: Vucic-Conte, soluzione è dialogo
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2019/03/06/kosovo-vucic-conte-soluzione-e-dialogo_ea48c1b3-7309-489b-8391-5df42dd3995d.html

Conte a Belgrado, Pristina ritiri i dazi, serve dialogo
http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/stati/kosovo/2019/03/06/conte-a-belgrado-pristina-ritiri-i-dazi-serve-dialogo_b70860dc-7333-4b62-829e-e41a18c286c5.html

Balcani: Conte, “da Italia convinto sostegno al percorso europeo della Serbia”. “Belgrado e Pristina esplorino margini negoziali per stabilità dell’intera regione”
https://agensir.it/quotidiano/2019/3/6/balcani-conte-da-italia-convinto-sostegno-al-percorso-europeo-della-serbia-belgrado-e-pristina-esplorino-margini-negoziali-per-stabilita-dellintera-regione/

Conte a Belgrado: nel 2018 Italia secondo partner commerciale della Serbia
https://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2019-03-06/conte-belgrado-2018-italia-secondo-partner-commerciale-serbia--115454.shtml?uuid=ABgJjDbB

Conte: Kosovo revochi dazi sui prodotti serbi
https://it.sputniknews.com/mondo/201903067382119-Conte-Kosovo-revochi-dazi-sui-prodotti-serbi/

Il Presidente Conte in visita a Belgrado
http://www.governo.it/articolo/il-presidente-conte-visita-belgrado/11047

L'Italia sostiene le riforme dell'amica Serbia
https://bit.ly/2TG91C4

-

Notizie in inglese:

N1- Serbia ready to continue talks once tariffs are removed, Vucic tells Conte
http://rs.n1info.com/English/NEWS/a465767/Serbia-ready-to-continue-talks-once-tariffs-removed-Vucic-tells-Conte.html

B92- "Serbia grateful for Italy's unequivocal support"
https://www.b92.net/eng/news/politics.php?yyyy=2019&mm=03&dd=07&nav_id=106358

B92- Italian PM: Pristina should drop taxes and enable dialogue
https://www.b92.net/eng/news/politics.php?yyyy=2019&mm=03&dd=06&nav_id=106349

BETA - Conte: Italy backs Serbia on its EU path, in efforts to reach deal with Pristina
https://beta.rs/en/107574-conte-italy-backs-serbia-on-its-eu-path-in-efforts-to-reach-deal-with-pristina

BETA - Vucic: Serbia cannot join EU without agreement with Kosovo
https://beta.rs/en/107575-vucic-serbia-cannot-join-eu-without-agreement-with-kosovo

SERBIAN MONITOR - Il Primo Ministro italiano Giuseppe Conte in visita ufficiale in Serbia
https://www.serbianmonitor.com/il-primo-ministro-italiano-giuseppe-conte-in-visita-ufficiale-in-serbia/

CorD - Prime Minister of Italy Giuseppe Conte Visits Belgrade
https://cordmagazine.com/news/prime-minister-of-italy-giuseppe-conte-visits-belgrade/

Serbian Goverment - Serbia grateful for unequivocal support of Italy
https://www.srbija.gov.rs/vest/en/138131/serbia-grateful-for-unequivocal-support-of-italy.php
---

fil06438

Notizie in serbo:

Radio Televisione Serba (RTS) – Conte a Belgrado
http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/9/politika/3443115/konte-u-beogradu.html

Radio Televisione Serba (RTS) – Brnabic e Conte: la collaborazione economica può essere approfondita
http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/9/politika/3443521/brbnabiceva-i-konte-ekonomska-saradnja-moze-da-se-unapredi.html

Radio Televisione Serba (RTS) – L’Italia ambasciatore della Serbia lungo il percorso europeo
http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/9/politika/3443290/italija-ambasador-srbije-na-njenom-evropskom-putu.html

Quotidiano DANAS – Vucic e Conte: L’Italia sarà ambasciatore della Serbia lungo il suo cammino europeo
https://www.danas.rs/politika/vucic-i-konte-italija-ce-biti-ambasador-srbije-na-njenom-putu-ka-eu/

Portale NASLOVI.net - https://naslovi.net/tema/1267663

Settimanale Novi magazin - Vucic e Conte: L’Italia sarà ambasciatore della Serbia lungo il percorso europeo
http://www.novimagazin.rs/vesti/premijer-italije-u-poseti-srbiji

Portale B92 – Conte a Belgrado
https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2019&mm=03&dd=06&nav_category=11&nav_id=1513539

Portale B92- Conte ha lasciato Belgrado, a salutarlo alla partenza il ministro Esteri Dacic
https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2019&mm=03&dd=07&nav_category=11&nav_id=1514192

Portale B92- Vucic: cercare la pace, non i motivi per conflitti
https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2019&mm=03&dd=06&nav_category=11&nav_id=1513712

TV N1- Vucic: Conte ha detto che l’Italia sarà l’ambasciatore della Serbia nel percorso europeo
http://rs.n1info.com/Vesti/a465743/Vucic-i-Konte-razgovarali-u-Beogradu.html

Quotidiano KURIR – Presidente del Consiglio Conte: Belgrado ha preso una decisione saggia nei confronti delle misure di Pristina
https://www.kurir.rs/vesti/politika/3216273/italijanski-premijer-konte-veoma-mudra-odluka-beograda-na-mere-pristine

Quotidiano NOVOSTI – La Prima Ministra e Conte: Collaborazione economica può rafforzarsi
http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/politika/aktuelno.289.html:781298-Premijerka-i-Konte-Ekonomska-saradnja-moze-da-se-unapredi

Quotidiano NOVOSTI – Visita del Presidente del Consiglio italiano: Vucic ha incontrato Conte
http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/politika/aktuelno.289.html:781255-POSETA-ITALIJANSKOG-PREMIJERA-Vucic-se-sastao-sa-Konteom

Agenzia BETA – Vucic, la Serbia non entra nell’UE senza un accordo con gli albanesi del Kosovo (VIDEO)
https://beta.rs/vesti/politika-vesti-srbija/107552-vucic-srbiji-nema-ulaska-u-eu-bez-sporazuma-sa-kosovskim-albancima

Quotidiano KURIR- Presidente serbo con Conte. Vucic, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha promesso che l’Italia sarà un ambasciatore sincero della Serbia lungo il percorso europeo (KURIR TV) https://www.kurir.rs/vesti/politika/3216205/susret-na-andricevom-vencu-predsednik-vucic-se-sastao-sa-italijanskim-premijerom-konteom

Quotdiano KURIR – Conte è tronato in Italia. A salutarlo alla partenza Dacic
https://www.kurir.rs/vesti/politika/3216539/konte-se-vratio-u-italiju-dacic-ga-ispratio-na-aerodrom-foto

Quotidiano POLITIKA – Vucic, cercheremo la pace, non le ragioni per conflitti
http://www.politika.rs/sr/clanak/424287/Vucic-Tragacemo-za-mirom-a-ne-za-razlozima-za-sukobe

fil06757

FOTO e VIDEO  http://www.governo.it/articolo/il-presidente-conte-visita-belgrado/11047


1023