Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’Ambasciatore Lo Cascio incontra le imprese italiane

Data:

10/05/2018


L’Ambasciatore Lo Cascio incontra le imprese italiane

 

news1  news2 
news3 news4



L’Ambasciatore Carlo Lo Cascio ha oggi presieduto un incontro di sistema dedicato alle imprese italiane in Serbia. L’iniziativa, promossa dall’Ambasciata d’Italia a Belgrado, ha riunito oltre settanta aziende insieme agli enti preposti alla promozione del sistema economico italiano. L’Agenzia ICE, la Camera di Commercio italo-serba, Confindustria Serbia hanno affrontato i temi legati alle opportunità offerte dal mercato locale e regionale e le caratteristiche della presenza imprenditoriale italiana nel Paese. Tra i partecipanti non solo i grandi gruppi italiani (FCA, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Unipol Sai, Ferrero, Calzedonia), ma anche numerose PMI presenti sul territorio. L’Ambasciatore Lo Cascio ha voluto ricordare che: “L’Italia è stata tra i primi investitori stranieri in Serbia ed ha sviluppato posizioni solide che ora vanno rafforzate, tramite un’azione di sistema coesa ed efficace di tutti gli attori italiani”.

Nel 2017 l’Italia si è confermata secondo partner commerciale della Serbia con oltre 3,9 miliardi di euro di interscambio totale, una cifra in crescita di circa 200 milioni di euro rispetto all’anno precedente. L’Italia è inoltre il primo importatore in assoluto di beni serbi, pur avendo aumentato le proprie esportazioni nell’ultimo anno di oltre il 10%. L’obiettivo per il 2018, come auspicato dall’Ambasciatore Lo Cascio, è di superare quota 4 miliardi di euro.

L’azione di promozione del Sistema Italia proseguirà nelle prossime settimane, grazie ad un ricco calendario di eventi: a partire dal 15 maggio sarà infatti inaugurato, insieme a venti aziende, il padiglione italiano alla Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad; dal 28 al 30 maggio si svolgerà invece a Belgrado la missione imprenditoriale di ANCE e OICE focalizzata sul settore delle infrastrutture. Il 14 giugno si terrà poi la riunione annuale della “Italian-Serbian Collaboration Platform in Advanced Manufacturing Systems and Technologies”, che sarà incentrata su automazione e Industria 4.0. La promozione culturale vedrà a sua volta un evento di altissimo livello il 14 maggio, grazie alla grande opera lirica italiana “Tosca” al Sava Centar di Belgrado.

-

Italia-Serbia: incontro di sistema con imprese italiane
Ambasciatore Lo Cascio, ICE, Confindustria, Camera commercio

(ANSA) - BELGRADO, 10 MAG - L'Ambasciatore Carlo Lo Cascio ha presieduto oggi un incontro di sistema dedicato alle imprese italiane in Serbia. L'iniziativa, promossa dall'Ambasciata d'Italia a Belgrado, ha riunito oltre settanta aziende insieme agli enti preposti alla promozione del sistema economico italiano. L'Agenzia ICE, la Camera di Commercio italo-serba, Confindustria Serbia hanno affrontato i temi legati alle opportunità offerte dal mercato locale e regionale e le caratteristiche della presenza imprenditoriale italiana nel Paese. Tra i partecipanti non solo i grandi gruppi italiani (FCA, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Unipol Sai, Ferrero, Calzedonia), ma anche numerose PMI presenti sul territorio.

L'Ambasciatore Lo Cascio ha voluto ricordare che "l'Italia è stata tra i primi investitori stranieri in Serbia ed ha sviluppato posizioni solide che ora vanno rafforzate, tramite un'azione di sistema coesa ed efficace di tutti gli attori italiani".

Nel 2017 l'Italia si è confermata secondo partner commerciale della Serbia con oltre 3,9 miliardi di euro di interscambio totale, una cifra in crescita di circa 200 milioni di euro rispetto all'anno precedente. L'Italia è inoltre il primo importatore in assoluto di beni serbi, pur avendo aumentato le proprie esportazioni nell'ultimo anno di oltre il 10%. L'obiettivo per il 2018, come auspicato all'Ambasciatore Lo Cascio, è di superare quota 4 miliardi di euro. All'incontro sono intervenuti i responsabili dell'Ufficio ICE di Belgrado Marina Scognamiglio, di Confindustria Serbia Erich Cossutta e della Camera di commercio italo-serba Giorgio Marchegiani.

L'azione di promozione del Sistema Italia proseguirà nelle prossime settimane, grazie ad un ricco calendario di eventi: a partire dal 15 maggio sarà infatti inaugurato, insieme a venti aziende, il padiglione italiano alla Fiera Internazionale dell'Agricoltura di Novi Sad; dal 28 al 30 maggio si svolgerà invece a Belgrado la missione imprenditoriale di ANCE e OICE focalizzata sul settore delle infrastrutture. Il 14 giugno si terrà poi la riunione annuale della "Italian-Serbian Collaboration Platform in Advanced Manufacturing Systems and Technologies", che sarà incentrata su automazione e Industria 4.0. La promozione culturale vedrà a sua volta un evento di altissimo livello il 14 maggio, grazie alla grande opera lirica italiana "Tosca" al Sava Centar di Belgrado. (ANSA)

-

Notizie pubblicate sul sito web della Farnesina:

https://www.esteri.it/mae/it/

https://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/retediplomatica/serbia-l-ambasciatore-lo-cascio-incontra-le-imprese-italiane.html


885