Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Misure restrittive del Governo serbo nei confronti di chi proviene dall’Italia

Data:

10/03/2020


Misure restrittive del Governo serbo nei confronti di chi proviene dall’Italia

Il Governo della Repubblica di Serbia ha disposto il divieto d'ingresso per tutti gli stranieri provenienti da Paesi colpiti da COVID-19, tra cui l'Italia.

Di seguito il testo del comunicato del Governo.


COMUNICATO

Il Governo serbo ha adottato nella seduta odierna le misure aggiuntive per il contenimento e la lotta alla diffusione della malattia infettiva COVID-19, secondo le raccomandazioni dei nostri epidemiologi e in conformità alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Viene introdotto il divieto temporaneo dell’ingresso in Serbia per i cittadini stranieri che arrivano dalle zone con una trasmissione intensiva del Coronavirus. Ciò si riferisce alle persone che hanno soggiornato in Italia, in alcune province della Cina, Corea del Sud, Iran ed in alcune parti della Svizzera.

Si adottano inoltre le raccomandazioni di un rispetto rigoroso del divieto di viaggio, da parte del personale impiegato nel sistema sanitario e quello della previdenza sociale della Repubblica di Serbia, nei Paesi con la trasmissione intensiva del COVID-19 e nei focolai dell’epidemia.

Il nostro sistema sanitario è pronto ad affrontare questa situazione, prendendo tutte le misure necessarie per ridurre al minimo il numero dei contagiati. Grazie ad una reazione tempestiva e responsabile del nostro sistema sanitario, il numero dei contagiati dal Coronavirus in Serbia è quattro.

Non bisogna farsi prendere dal panico o essere preoccupati in quanto la Serbia fin dall’inizio ha reagito in modo responsabile, rafforzando i controlli nei valichi di frontiera, specialmente negli aeroporti. Vengono rispettate le istruzioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e anche le raccomandazioni dei nostri epidemiologi che hanno avuto una preparazione decennale per le situazioni epidemiologiche di questo tipo, alcuni di loro hanno avuto anche esperienze personali nella gestione delle situazioni simili.

Il Governo serbo invita i cittadini a seguire esclusivamente i consigli degli esperti del settore. Il Ministero della Salute della Repubblica di Serbia con l’Istituto per la salute pubblica della Serbia “Dr. Milan Jovanovic Batut”, con la rete degli istituti di salute pubblica e con gli entri sanitari di competenza, sta monitorando la situazione epidemiologica causata dal Coronavirus nella Repubblica di Serbia e nel mondo; e conformemente alle nuove informazioni ed alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità rilascerà i comunicati per il pubblico e le istruzioni di comportamento presso gli enti sanitari ed altre strutture competenti e le istituzioni.

Belgrado, 10 marzo 2020


1218