Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dal 20 dicembre obbligatorio per cittadini stranieri il test PCR negativo prima dell’ingresso in Serbia

Data:

16/12/2020


Dal 20 dicembre obbligatorio per cittadini stranieri il test PCR negativo prima dell’ingresso in Serbia

COMUNICATO DEL GOVERNO SERBO SU NUOVE MISURE ANTICOVID

Da domenica 20 dicembre ingresso in Serbia con test PCR negativo, l’appuntamento per test su richiesta personale da fissare elettronicamente

Nella seduta di ieri, l’Unità di crisi per la protezione della salute della popolazione dalla malattia infettiva COVID-19 ha proposto al Governo della Repubblica di Serbia nuove misure, che sono state adottate oggi ed entreranno in vigore domenica 20 dicembre.

Le nuove misure si riferiscono all'ingresso di cittadini sia serbi che stranieri nel nostro Paese. Tenendo presente la prossimità delle festività di Capodanno e Natale, si prevede una frequenza tradizionalmente maggiore di persone presso tutti i valichi di frontiera. Ai fini della prevenzione della diffusione del coronavirus, dell’identificazione precoce delle persone infette e della tutela della salute di tutti gli abitanti della Repubblica di Serbia, il Governo ha adottato le seguenti misure:

L'ingresso in Serbia sarà consentito soltanto con un test PCR negativo, di non oltre 48 ore. I cittadini della Repubblica di Serbia che non hanno un test PCR negativo devono rimanere in isolamento domiciliare per 10 giorni. Possono effettuare il test in Serbia e se il loro test PCR è negativo, non avranno più l’obbligo di stare in isolamento a domicilio.

Il prezzo del test su richiesta personale per i cittadini stranieri da oggi è di 18.000 dinari, mentre per i cittadini della Repubblica di Serbia il prezzo rimane invariato fino a fine anno e ammonta a 6.000 dinari. Dal 1 gennaio 2021, il prezzo del test su richiesta personale per i cittadini serbi sarà di 9.000 dinari.

Il Governo della Serbia invita tutti i cittadini che vogliono effettuare il test su richiesta personale a fissare l’appuntamento per il test esclusivamente elettronicamente. In linea con l’aumento del numero di test su richiesta personale previsto nelle prossime settimane, prenotare appuntamento in via elettronica è di prezioso aiuto per evitare affollamenti e code davanti agli ambulatori Covid e prevenire il rischio di potenziale contagio dei cittadini.

I cittadini, i cittadini stranieri con residenza nel nostro paese, così come i cittadini stranieri senza residenza (turisti), possono facilmente e rapidamente fissare un appuntamento in uno dei 26 laboratori in 23 città e comuni in Serbia su eUprava - https://euprava.gov.rs/usluge/6096 . Per poter utilizzare il servizio eZakazivanje (ePrenotamento) per un test PCR su richiesta personale, non è necessario che i cittadini si registrino sul portale eUprava. Riceveranno una conferma di aver prenotato con successo un appuntamento tramite l'e-mail che hanno fornito, oltre a un SMS.

Il Governo della Repubblica di Serbia, ancora una volta, invita tutti i cittadini serbi ad essere responsabili, a prendersi cura della propria salute, oltre che della salute dei propri cari. Il rispetto delle misure preventive rimane l'unico modo sicuro e comprovato per proteggersi dal coronavirus. Indossare mascherine al chiuso, mantenere le distanze così come l'igiene regolare delle mani e disinfezione degli spazi sono fondamentali per tutti noi e l'unico modo per preservare la nostra salute.

Belgrado, 15 dicembre 2020


1324