Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’Ambasciatore Lo Cascio ha inaugurato lo stabilimento Thermowatt/Ariston a Svilajnac

Data:

07/11/2019


L’Ambasciatore Lo Cascio ha inaugurato lo stabilimento Thermowatt/Ariston a Svilajnac

07.11.2019 news

L’Ambasciatore Lo Cascio ha inaugurato stamani a Svilajnac lo stabilimento “SHE - Superior Heating Elements”. L’azienda, fondata nel 2018 dalla società italiana Thermowatt, del gruppo Ariston, in Serbia produrrà resistenze corazzate destinate al momento al 100% per l’export verso l’Italia, per un valore totale di 2.5 milioni di euro di investimento. Nella fabbrica lavorano attualmente 40 dipendenti, con l’obiettivo di raggiungere un numero di oltre 100 dipendenti nei prossimi due anni.

Nel suo saluto, l’Ambasciatore ha spiegato che, grazie alle realtà imprenditoriali, l’Italia sta inviando un messaggio forte in tutte le città della Serbia: “Continuiamo a investire in Serbia, soprattutto quest’anno in cui celebriamo anche i 140 anni di relazioni diplomatiche e 10 anni di partenariato strategico tra i nostri due Paesi, confermando la nostra volontà di investire nel nostro comune futuro europeo”.

Questo messaggio di collaborazione e vicinanza, come sottolineato dall’Ambasciatore Lo Cascio durante la cerimonia, è stato ribadito in occasione di tutti i recenti incontri politici di alto livello, a partire dalla visita del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Belgrado, a marzo, fino alla visita del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa a fine ottobre.

-

Serbia. L’Ambasciatore Lo Cascio inaugura l'impianto Thermowatt/Ariston a Svilajnac: investimento di 2.5 mln di euro

(ANSAmed) - BELGRADO, 7 NOV - L'Ambasciatore d'Italia in Serbia, Carlo Lo Cascio, ha inaugurato stamani a Svilajnac, località a sud est di Belgrado, lo stabilimento "SHE – Superior Heating Elements". L'azienda, fondata nel 2018 dalla società italiana Thermowatt, del gruppo Ariston, in Serbia produrrà resistenze corazzate destinate al momento al 100% per l'export verso l'Italia, per un valore totale di 2.5 milioni di euro di investimento. Nella fabbrica - ha riferito l'Ambasciata d'Italia in un comunicato - lavorano attualmente 40 dipendenti, con l'obiettivo di raggiungere un numero di oltre 100 dipendenti nei prossimi due anni.

Nel suo saluto, l'Ambasciatore ha spiegato che, grazie alle realtà imprenditoriali, l'Italia sta inviando un messaggio forte in tutte le città della Serbia: "Continuiamo a investire in Serbia, soprattutto quest'anno in cui celebriamo anche i 140 anni di relazioni diplomatiche e 10 anni di partenariato strategico tra i nostri due Paesi, confermando la nostra volontà di investire nel nostro comune futuro europeo".
Questo messaggio di collaborazione e vicinanza, come sottolineato dall'Ambasciatore Lo Cascio durante la cerimonia, è stato ribadito in occasione di tutti i recenti incontri politici di alto livello, a partire dalla visita del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Belgrado, a marzo, fino alla visita del Ministro dell'Ambiente Sergio Costa a fine ottobre.

"È sempre motivo di orgoglio viaggiare in Serbia, lasciando la capitale Belgrado, e vedere come in ogni angolo di questo magnifico Paese le imprese italiane crescano e lavorino insieme alle Autorità e ai cittadini serbi", ha detto nel suo intervento l'Ambasciatore Lo Cascio. "Da Subotica a Vranje, da Zaječar a Užice, gli imprenditori italiani continuano ad arrivare e ad aprire nuovi stabilimenti, contribuendo in maniera determinante all’impiego di decine di migliaia di lavoratori serbi".
"Grazie alle nostre realtà imprenditoriali, ha aggiunto Lo Cascio, l’Italia sta inviando un messaggio forte in tutte le città della Serbia: continueremo a investire in questo Paese, perché crediamo che questa collaborazione possa favorire una crescita comune. Siamo qui per restare e lavorare insieme a voi!"

Sottolineando come quest'anno si celebrino i 140 anni di relazioni diplomatiche e i 10 anni di Partenariato strategico fra Italia e Serbia, l'Ambasciatore ha osservato che lo stabilimento di Superior Heating Elements inaugurato oggi a Svilajnac è parte di un “campione” italiano, il gruppo Ariston, famoso in tutto il mondo per i suoi impianti di riscaldamento e climatizzazione. "Una storia di successo che ora arriva anche in Serbia".

-

Serbia: inaugurato lo stabilimento Thermowatt-Ariston a Svilajnac

Belgrado, 07 nov - (Nova) - E' stato inaugurato oggi a Svilajnac, in Serbia centrale, lo stabilimento dell'azienda She (Superior heating elements), fondata in Serbia nel 2018 dalla società italiana Thermowatt parte del gruppo Ariston.
La cerimonia ha contato la presenza dell'Ambasciatore d'Italia a Belgrado, Carlo Lo Cascio, di una delegazione di Thermowatt che ha compreso il Presidente Carlo Germano Ravina e il Direttore Marco Conti, e del Sindaco di Svilajnac Predrag Milanovic. Erano inoltre presenti i rappresentanti della Camera di Commercio italo-serba, della Direzione delle zone franche della Serbia e dell'Agenzia per lo sviluppo della Serbia (Ras). Lo stabilimento, situato nella zona franca di Svilajnac, vede un'ampiezza di 4 mila metri quadri e rappresenta un investimento complessivo di circa 2,5 milioni di euro. Nella fabbrica, adibita alla produzione di resistenze corazzate per elettrodomestici, lavorano già 40 dipendenti e l'obiettivo è quello di raggiungere entro prossimi due anni la cifra di 110 dipendenti. La produzione è attualmente destinata totalmente all'esportazione verso le società del gruppo Ariston (Thermowatt e Dhe) in Italia.

Nel suo saluto l'Ambasciatore Lo Cascio ha spiegato che, grazie alle realtà imprenditoriali, l'Italia sta inviando un messaggio forte in tutte le città della Serbia. "Continuiamo a investire in Serbia, soprattutto quest'anno in cui celebriamo anche i 140 anni di relazioni diplomatiche e 10 anni di partenariato strategico tra i nostri due paesi, confermando la nostra volontà di investire nel nostro comune futuro europeo". Questo messaggio di collaborazione e vicinanza, come sottolineato dall'Ambasciatore Lo Cascio durante la cerimonia, è stato ribadito in occasione di tutti i recenti incontri politici di alto livello, a partire dalla visita del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Belgrado, lo scorso marzo, fino alla visita del Ministro dell'Ambiente Sergio Costa a fine ottobre.

-

NOTIZIE IN SERBO:

http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/57/srbija-danas/3729577/italijanska-kompanija-u-svilajncu.html

https://www.blic.rs/biznis/otvoren-pogon-italijanske-kompanije-u-svilajncu-posao-za-vise-od-100-ljudi/k5evqb3

https://www.krstarica.com/vesti/ekonomija/italijanski-ariston-otvario-fabriku-u-svilajncu/

http://www.infocentrala.rs/najuspesnija-godina-u-istoriji-svilajnacke-privrede/

https://www.ekapija.com/news/2684443/italijanska-kompanija-thermowat-otvorila-pogon-u-svilajncu-proizvodnja-grejaca-za-aparate-bele


1153