Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Il Ministro Dacic ha ricevuto l’Ambasciatore d’Italia Carlo Lo Cascio

Data:

25/11/2019


Il Ministro Dacic ha ricevuto l’Ambasciatore d’Italia Carlo Lo Cascio

foto news dacic lo cascio 

Comunicato del Ministero degli Affari Esteri serbo:

Il Primo Vice Presidente del Governo e Ministro degli Esteri della Repubblica di Serbia Ivica Dacic ha ricevuto oggi l’Ambasciatore d’Italia in Serbia Carlo Lo Cascio.

Nel corso della riunione la due parti hanno convenuto sul fatto che le relazioni bilaterali sono amichevoli e molto sviluppate e che esiste un forte interesse ad approfondirle ulteriormente come dimostrato dagli importanti incontri bilaterali, tra cui la visita del Ministro Affari Europei Vincenzo Amendola che si svolgerà il mese prossimo.

Il Ministro Dacic ha ringraziato del continuo e forte sostegno dell’Italia al processo di integrazione europea della Serbia e della regione dei Balcani Occidentali, manifestando disponibilità a proseguire con la collaborazione su quel piano.

Inoltre, gli interlocutori hanno avuto uno scambio di opinioni sul dialogo tra Belgrado e Pristina e anche sull’attuale situazione nella regione.

-

Italia-Serbia: ottimo stato relazioni, presto visita Amendola

(ANSAmed) - BELGRADO, 25 NOV - L'ottimo stato delle relazioni bilaterali tra Italia e Serbia è stato constatato in un colloquio che l'Ambasciatore d'Italia a Belgrado Carlo Lo Cascio ha avuto oggi con il primo vicepremier e ministro degli esteri serbo Ivica Dacic. Come ha riferito un comunicato del ministero serbo, nell'incontro da ambo le parti è stato manifestato un forte interesse a intensificare ulteriormente i rapporti fra i due Paesi, definiti amichevoli e estremamente sviluppati. Cosa questa confermata da importanti incontri bilaterali, come pure dalla visita che il ministro per gli affari europei Vincenzo Amendola effettuerà in Serbia il mese prossimo.
Il ministro Dacic, ha aggiunto il comunicato, ha ringraziato per l'appoggio costante e inequivocabile dell'Italia al processo di integrazione europea della SERBIA e della regione dei Balcani occidentali, sottolineando l'interesse a proseguire la collaborazione in questo campo.
Nel colloquio si è parlato anche del dialogo sul Kosovo fra Belgrado e Pristina e della situazione attuale nella regione.
L'Ambasciatore Lo Cascio - ha reso noto la nostra Ambasciata - ha valorizzato l'azione svolta dall'Italia dopo il deludente esito del Consiglio Europeo di ottobre, per riportare il tema dell'allargamento subito al centro dell'agenda di Bruxelles, come avvenuto al Consiglio Affari Generali della scorsa settimana.
A questo riguardo, l'Ambasciatore ha messo in risalto i contenuti della lettera che il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, congiuntamente ad altri cinque Paesi (adesso divenuti 15), ha inviato al Presidente della Commissione europea per favorire un'evoluzione positiva della riflessione sulla riforma del processo di allargamento ai Balcani con l'obiettivo di avviare i negoziati con Albania e Macedonia del Nord ben prima del Vertice UE-Balcani di Zagabria.

-

Serbia-Italia: ministro Dacic con ambasciatore Lo Cascio, rapporti bilaterali eccellenti

Belgrado, 25 nov - (Nova) - La Serbia e l'Italia vedono dei rapporti bilaterali amichevoli e straordinariamente sviluppati: e' quanto concordato dal ministro degli Esteri serbo Ivica Dacic e dall'ambasciatore d'Italia a Belgrado, Carlo Lo Cascio, nel corso di un incontro tenuto oggi presso la sede del ministero serbo. Secondo una nota diramata dal dicastero di Belgrado, i due interlocutori hanno osservato che esiste un forte interesse per un ulteriore avanzamento, cosa che viene confermata dagli importanti incontri bilaterali come quello rappresentato dalla visita del ministro degli Affari europei Vincenzo Amendola che si terra' a dicembre. In particolare l'ambasciatore Lo Cascio ha valorizzato l'azione svolta dall'Italia dopo il deludente esito del Consiglio europeo di ottobre, per riportare il tema dell'allargamento subito al centro dell'agenda di Bruxelles, come avvenuto al Consiglio affari generali della scorsa settimana.
A questo riguardo, l'ambasciatore ha messo in risalto i contenuti della lettera che il ministro degli Esteri Di Maio, congiuntamente ad altri cinque paesi (adesso divenuti 15), ha inviato al presidente della Commissione europea per favorire un'evoluzione positiva della riflessione sulla riforma del processo di allargamento ai Balcani con l'obiettivo di avviare i negoziati con Albania e Macedonia del Nord ben prima del vertice Ue-Balcani di Zagabria. Il ministro Dacic ha ringraziato l'Italia per il continuo e forte sostegno al processo di integrazione europea della SERBIA e della regione dei Balcani occidentali. Dacic ha a tempo stesso ribadito la volonta' di proseguire nella collaborazione su questo piano. Dacic e Lo Cascio hanno infine scambiato le rispettive opinioni riguardo ai temi relativi al dialogo fra Belgrado e Pristina e alla situazione regionale.


1173